Cutgana

Bird-watching, censite 64 specie ad Agira

Vincitori.
5 ott 2015 - 17:08

AGIRA - Giornata impegnativa ma colma di soddisfazioni quella svoltasi oggi nella riserva naturale orientata “Vallone di Piano della Corte“,  gestita dal Cutgana dell’università di Catania, nell’ambito della prima edizione di “Eurobirdwaatching 2015″, organizzata in concomitanza con la giornata europea dedicata al bird-watching

Il grillaio, l’occhione, la spatola e la sterpazzola di Sardegna sono infatti solo le più rare delle 64 specie censite oggi.  

L’iniziativa, promossa dal Cutgana (Centro universitario diretto da Giovanni Signorello) con la collaborazione del Comune di Agira, del Circolo Legambiente di Agira e del Gruppo di Euro Bird Net Sicilia, ha consentito ai “birder” di osservare, studiare e soprattutto immortalare gli uccelli nei territori agirini della riserva naturale e dei siti d’interesse comunitario (Lago Pozzillo e Monte Chiapparo).

A conquistare la prima edizione è stata la squadra composta da Andrea Volpe, Franco Volpe, Antonino Di Lucia e Giovanni La Grua.

Alla cerimonia di premiazione, nei locali del museo naturalistico “Diodoro Siculo” di Agira, sono intervenuti l’assessore all’ambiente di Agira, Francesco Palermo, il rappresentante del Circolo Legambiente di Agira, Orazio Fontana, il direttore della Rno Vallone di Piano della Corte, Renzo Ientile ed il personale del Cutgana.

“La manifestazione ha permesso di concentrare le attenzioni su un territorio di grande valenza naturalistica e allo stesso tempo di aggiornare le conoscenze su di esso - ha spiegato Renzo Ientile, direttore della riserva naturale -. Il monitoraggio effettuato da parte di appassionati di bird-watching rappresenta un importante contributo alle conoscenze scientifiche”.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento