Notizie dall'Italia

Pappagallo troppo timido per affrontare lo sguardo dei clienti: si finisce in tribunale

Foto di repertorio
Foto di repertorio
24 giu 2017 - 11:22

Una “riservatezza” fuori dal normale, la timidezza di dover affrontare lo sguardo dei clienti del negozio dei suoi titolari. In tensione giorno dopo giorno, tanto è vero che i padroni avevano inserito un trasportino nella gabbia del loro animale: in sostanza, una doppia gabbia che ostruiva la sua vista verso l’esterno.

In difesa del povero pappagallo è intervenuto l’Enpa (Ente nazionale protezione animali), che ha denunciato i due per maltrattamento in quanto il gesto di nascondere il pennuto avrebbe causato un trauma psichico a quest’ultimo. 

Scattata la denuncia, si finisce in tribunale. Il pm di turno, in primo grado, aveva promosso e ritenuto valide le tesi degli animalisti, condannando i negozianti ad una sanzione pecuniaria. Oggi, invece, retromarcia sulla sentenza: i due sono stati assolti dal merito delle accuse. I titolari del negozio sono stati difesi dall’avvocato Gian Maria Nicastro.

Il reato sarebbe caduto in prescrizione e la vicenda, iniziata ben 7 anni fa, fa parte di un’inchiesta coordinata del pm Antonio Rinaudo sul traffico di cuccioli provenienti dall’Europa dell’Est verso l’Italia.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA