#Notiziedalmondo

Terrore a Notre Dame, algerino urla “lo faccio per la Siria” ed aggredisce la polizia

cattedralenotredame
6 giu 2017 - 19:27

PARIGI - Attimi di panico per i turisti e i parigini nei dintorni della cattedrale di Notre Dame.

Intorno alle 16, uno studente algerino, armato di martello si è scagliato contro tre agenti della polizia, cercando di aggredirli. L’aggressore algerino, secondo il ministero dell’Interno francese, ha urlato “lo faccio per la Siria“, dicendo di essere un soldato del califfato. Nonostante si sia scagliato con violenza sui tre agenti di polizia, questi ultimi sono riusciti a fermare l’aggressore, ferendolo alle gambe con uno o più colpi di pistola.

Ora è sotto osservazione tutta la zona vicina alla cattedrale di Notre Dame, mentre proprio all’interno gli agenti della polizia hanno invitato a non recarsi nella zona della cattedrale ed hanno invitato i 900 civili all’interno della chiesa di tenere le mani alzate per controllare meglio l’interno.

Immagine

Non si conosce ancora l’identità dell’aggressore algerino, che dopo essere rimasto a terra per diversi minuti, è stato portato all’ospedale; ma molti dei presenti hanno indicato che lo studente vive in Val d’Oise.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA