Curiosità dal Web

“Stalker” si diventa: scoprire il nome di una persona partendo da una foto

ricerca
16 gen 2017 - 13:32

Numerose ricerche dimostrano quello che ormai è sotto gli occhi di tutti: spiare è lo scopo primario per il quale milioni di utenti utilizzano quotidianamente i social.

E quante volte, vedendo una semplice foto, in molti avranno cercato e sperato di risalire all’identità della persona ritratta?

Ancora una volta la tecnologia vieni in soccorso di quanti si calano nei panni degli “investigatori”. Sono numerosi, infatti, i programmi e le app che permettono di rintracciare una persona online senza conoscerne il nome, avendo a disposizione per la propria ricerca solo una foto. 

Primo fedele alleato per ricerche di questo tipo è Google Immagini: basta collegarsi al servizio e cliccare l’icona della macchina fotografica all’interno della stringa di ricerca e caricare un’immagine o incollare l’indirizzo al quale si trova la foto e attendere (e sperare) che vengano rintracciati risultati simili e in misura sufficiente a scoprire il nome che si cela dietro quel volto. Nei casi più fortunati, tra i risultati della ricerca potrebbe saltar fuori proprio il collegamento a qualche profilo social.

Altri strumenti utili e simili a Google Immagini sono TinEye, Crtlq.org e la ricerca immagini tramite QiXingchen o Veracity.

Questo tipo di ricerche possono essere utili anche per smascherare qualche profilo falso e scoprire il nome e la collocazione geografica di monumenti.

Non sempre i risultati ottenuti potrebbero essere soddisfacenti ma, come si dice in questi casi, tentar non nuoce.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento