Wedding day

Speciale Matrimonio: lista per la sopravvivenza

i-love-you-calligraphy
17 apr 2015 - 06:37

E poi ci sono momenti in cui il romanticismo diventa come ossigeno e non si può vivere senza, momenti in cui ti senti come sospesa tra cielo e terra, e sei tu la protagonista della tua favola. E poi ci sono altri momenti in cui le farfalle nello stomaco bisogna farle volare vie, l’emozione della proposta, lo scintillio nei vostri occhi ogni volta che guardate il vostro anello, adesso respirate ed organizzate! Sarà come salire sulle montagne russe in un misto di sentimenti ed emozioni, gioie, sogni, paure, stanchezza (fisica e mentale) ma poche cose saranno così belle e indimenticabili come i preparativi per il vostro Wedding Day!

Premessa da tenere sempre a mente per tutto il periodo: il Matrimonio dura tutta la vita, la cerimonia e il ricevimento solo un paio di ore, quindi date il giusto peso alle cose. Quel giorno è vostro quanto suo, del vostro Lui, un giorno di festa per celebrare e suggellare il vostro amore, ed è l’Amore che vi darà la forza e la riposta ad ogni domanda. Se tutti vi dicono cosa fare, come e quando, che per prima cosa dovete fissare la data, la chiesa (o il Comune) e la location, in controtendenza ma solo per esperienza diretta, vi dico: sedetevi, prendete carta e penna, e fate una lista degli invitati, perché sarà indicativa per la scelta di tutte le altre scelte.

Vi immaginate 200 invitati stipati in un piccolo eremo o santuario che a stento ne può accogliere 70, piuttosto che una cattedrale imponente per una cinquantina di ospiti?! Stesso discorso per la location, interna o esterna che sia. Ecco perché sembra un dettaglio da valutare in un secondo momento e invece è meglio (direi vincente) metterlo al primo posto delle cosa da fare. So bene che Amore e Soldi non sempre vanno d’accordo, ma un altro punto, seppur poco romantico e molto razionale, è stabilire un budget fisso, e a questo calcolate un piccolo margine di manovra per gli imprevisti, vari ed eventuali (sempre in agguato). I dettagli burocratici e i tempi ve li comunicheranno il parroco se scegliete il rito religioso o un funzionario del Comune se scegliete il rito civile, che comunque cambiano e variano a seconda di molti fattori. Fissata data, rito, e quindi chiesa o comune, la location, ricordatevi di essere flessibili, perché per un solo giorno dovrete, come un giocatore di Tetris professionista, far incastrare alla perfezione una serie di persone e servizi che solo lontanamente immaginate, continuate a respirare perché nulla è impossibile. Ma se volete restare serene, ripeto, siate flessibili, senza per questo dover rinunciare a ciò che desiderate!

Mica è finta qui… ma intanto andate a stilare la vostra lista, io le mie liste (e già, saranno più di una o due), fatte su iPad, le ho tutte salvate e ogni tanto le vado a riguardare… nostalgica romantica, felice sposa.

Giada Condorelli

Blogger www.whitecamelia.it

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento