Televisione

Sanremo 2017, Ermal Meta vince con la cover omaggio a Domenico Modugno

ajaxmail
10 feb 2017 - 10:09

La super coppia Conti- De Filippi nonostante il bacio di Robbie Williams, l’imponente presenza scenica di Keanu Reeves e la simpatia del capitano Francesco Totti non riesce a mantenere il successo del debutto e conquista il 46.6% di share.

Un calo fisiologico anche per Sanremo che non riesce a superare però il confronto con il risultato della precedente edizione che manteneva lo share quasi sempre al 50%. Presto sapremo, appena diffusi nell’imminente conferenza stampa, come avrà reagito il pubblico alla serata dedicata alle cover, la più seguita insieme al debutto e alla finale.

I due padroni di casa seduti sui gradini del palco dell’Ariston ricordano furbescamente la loro infanzia per introdurre il Piccolo Coro dell’Antoniano che riesce a far cantare tutto il teatro compresa la sala stampa e debutta per la prima volta al Festival in occasione dei sessant’anni di carriera interpretando un medley di successi senza tempo come “44 Gatti”, “Il valzer del moscerino”, “Il caffè della Peppina” per concludere con “Che Sarà” dichiarata come la loro canzone del Festival.

La gara inizia con le nuove proposte, passano il turno Maldestro con “Canzone per Federica” e Lele con “Ora Mai” che si scontreranno nella finale di questa sera con Francesco Guasti e Tommaso Lamacchia. Eliminati Tommaso Pini con “Cose che danno ansia” e Valeria Farinacci con “Insieme”.

Dopo le nuove proposte è il momento dei big che si sfidano a colpi di cover. Vince Ermal Meta con un’emozionante interpretazione di “Amara Terra Mia” di Domenico Modugno, mentre al secondo posto si classifica Paola Turci con “Un’emozione da poco” di Anna Oxa e al terzo Marco Masini con “Signor Tenente” di Giorgio Faletti.

Al termine dell’esibizione di Masini il pubblico dell’Ariston scandisce il nome di Faletti a gran voce. I presenti in sala ballano con “Vorrei la pelle nera” interpretata dal gigante di Amici 2016 Sergio Silvestre. Eliminazione definitiva per le coppie Nesli-Paba e Raige-Luzi mentre si salvano Bianca Atzei, Ron, Clementino, e Giusy Ferreri.

Crozza decide anche lui di rendere omaggio alla serata cover entrando in scena nei panni di Papa Francesco e smesse le vesti del pontefice non poteva non mancare un riferimento ben chiaro alla nostra politica: “Come spiegare ai non addetti cos’è la cover? Una specie di rifacimento come il Governo Gentiloni del Governo Renzi, che a sua volta era la cover di Berlusconi che credeva di essere la cover di Rocco Siffredi”.

Emozione per l’orchestra De Reciclados de Cateura, testimonial Unicef, formata da ragazzi che vivono attorno ad una discarica i quali suonano strumenti costruiti con materiali riciclati e grazie alla musica non sono condannati ad un’esistenza marginale. Super ospite il cantante Mika, il quale non si è limitato a cantare solo i suoi successi ma in perfetto stile cover ha dedicato un omaggio a George Micheal interpretando “Jesus to a child”.

Coinvolgente il ritorno all’Ariston di Luca e Paolo che nella loro esibizione hanno coinvolto Maria De Filippi, la quale subentrando a fine pezzo conclude dicendo: “A me fanno paura gli uomini troppo stupidi. Mi fanno paura quelli che sono attenti alle cose che indossi e non alle cose che dici… mi fanno paura gli uomini che non capiscono che amare una donna vuol dire amare la sua libertà”.

Alessandro Gassman e Riccardo Giallini, annunciati come L’ispettore Giuseppe Loiacono e il vice questore Rocco Schiavone, hanno presentato il loro nuovo film “Beata Ignoranza” di Massimiliano Bruno e presentato la cover di Masini e di Zarrillo.

Hanno completato la serata Annabelle Belmondo, nipote di Jean Paul, e Anuchka Delon, figlia di Alain, accompagnate in scena dal sottofondo musicale di “Borsalino”. Poco prima dei saluti finali arriva LP, Laura Pergolizzi, l’ospite straniero che canta “Lost on You” e “Other People”.

Non resta altro che conoscere il vincitore delle nuove proposte del 67° Festival di Sanremo in gara questa sera, mentre i big riproporranno la loro canzone.

Ospiti della penultima serata: Luca Zingaretti, Virginia Raffaele, il dj e produttore Robin Shulz, Marica Pellegrinelli (modella e moglie di Eros Ramazzotti) e Gaetano Moscato il nonno che nella tragedia di Nizza ha perso una gamba per salvare i nipoti.

 

Elisa Guccione

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA