Curiosità dal Web

Pokemon Go: prima condanna al mondo per incidente mortale

pokemon go
31 ott 2016 - 11:23

Condannato per la prima volta al mondo un giocatore di Pokemon Go per aver causato la morte di una donna.

L’agricoltore Keiji Goo, 39 anni, lo scorso 23 agosto era alla guida del suo autocarro quando, distratto dal gioco, ha investito e ucciso una donna di 72 anni, ferendone gravemente un’altra, mentre queste stavano attraversando la strada nella città di Tokushima, in Giappone.

L’uomo è stato condannato a 14 mesi di prigione, nonostante l’accusa avesse richiesto una pena di 20 mesi.  

L’imputato, come dichiarato dal suo avvocato difensore, non presenterà ricorso.

Il giudice, pronunciando la sentenza, ha sottolineato la grave negligenza del conducente che, distratto dal gioco, non è riuscito a evitare le due donne.

Da quando il gioco è stato lanciato in Giappone, il 22 luglio, si sono già verificati altri due incidenti mortali: il primo ha causato la morte di una giovane donna vietnamita e l’ultimo, la scorsa settimana, un bambino di soli 9 anni.

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA