Notizie dal mondo

La Pokémon Go mania non ha freno: un ragazzo si licenzia per fare l’allenatore a tempo pieno

pokemon go
17 lug 2016 - 12:36

Vi avevamo già raccontato del fenomeno Pokémon Go e di quanto successo stesse avendo a Catania. 

Ma mai avremmo potuto immaginare che si potesse arrivare ad apprendere questa notizia: ragazzo si licenzia per dedicarsi a tempo pieno a Pokémon Go.

Rasserenatevi, non è successo a Catania, e neanche in Italia, a questi livelli, pare, non ci siamo ancora arrivati. Il luogo in questione invece è la Nuova Zelanda, nello specifico la città di Auckland dove il barista Tom Currie ha deciso di mollare tutto per realizzare il sogno di una vita: diventare l’allenatore più forte di tutti i tempi. 

Il fatto che sia tutto virtuale è solo un dettaglio irrilevante agli occhi del giovane sognatore.

A Catania un ragazzo così probabilmente in dialetto lo definiremmo un “figghiu pessu” e invece… invece no. Perché la madre si dice contenta della scelta del figlio definendolo un ragazzo “che è sempre stato indipendente e istintivo

Molto istintivo.

Omar Qasem



© RIPRODUZIONE RISERVATA