Notizie dall'Italia

La lascia all’altare e si barrica in caserma: sposa festeggia al ristorante lo “scampato pericolo”

Abito sposa
26 giu 2017 - 12:03

Doveva essere il giorno più bello della sua vita e, invece, si è trasformato in un giorno da dimenticare.

Tradizione vuole che a farsi attendere sull’altare sia la sposa, in questo caso, però, a fare aspettare gli ospiti è stato il futuro sposo. Un’attesa rivelatasi vana perché, all’ultimo momento, l’uomo ha deciso di non presentarsi in chiesa e mandare all’aria le nozze.

Un sogno d’amore improvvisamente infranto per Nadia che, alla soglia dei 40 anni, voleva legare il proprio futuro all’uomo amato, Gianni, militare di stanza ad Alghero, di 16 anni più giovane. 

La loro storia d’amore era iniziata un anno fa in discoteca, un colpo di fulmine che aveva dato vita a una relazione intensa, sfociata in breve nella decisione di andare all’altare. Il lieto fine, però, non è arrivato.

L’episodio è avvenuto sabato scorso nella cattedrale di San Pantaleo, a Sorso, a dieci chilometri da Sassari. Nella cittadina sarda, per tradizione, a pagare tutte le spese per le nozze è la famiglia della sposa. E per questo motivo che, dopo la prima comprensibile reazione di rabbia e sconcerto, i familiari della donna hanno deciso di richiamare gli invitati che già avevano abbandonato la chiesa e di andare tutti al ristorante, dove il rinfresco era già stato allestito. In fondo era tutto pagato

In paese assicurano che Gianni non aveva mai manifestato perplessità sulle future nozze e fino alla sera prima aveva messo a punto gli ultimi preparativi con quella che sarebbe dovuta diventare la sua sposa. 

Eppure molti dei presenti in cattedrale avevano notato che qualcosa non quadrava: familiari e amici del futuro sposo non erano presenti in chiesa

Dopo un’ora di attesa, i familiari della sposa allarmati hanno chiesto informazioni ai carabinieri. SI è così scoperto che l’uomo si era barricato in caserma, rifiutandosi di uscire e di dare alcun tipo di spiegazioni. Altro dettaglio non da poco, si è scoperto che nel paese del militare nessuno era a conoscenza del matrimonio.   

Poco male per la mancata sposa che ha così potuto festeggiare, circondata da amici e parenti, lo “scampato pericolo” di ritrovarsi al fianco di un marito poco affidabile.

Commenti

commenti

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA