Scatti di memoria

Gli archi, il mare e la pioggia a Catania

archi1
13 set 2015 - 06:39

franz_cannizzo

CATANIA - Le intense piogge dei giorni scorsi ed alcune foto degli “Archi della Marina”, con le auto sommerse d’acqua piovana, mi hanno riportato alla mente alcuni documenti fotografici d’epoca della mia collezione, quando il ponte ferroviario fu costruito, non senza polemiche in città, a metà dell’Ottocento.

Catania, in quel periodo, era molto piccola rispetto a come la vediamo oggi e la zona di passeggio era proprio quella della “Marina”, che si affacciava sul mare.

Ognina era, allora, una zona lontana, molto periferica da Catania e nessuno avrebbe mai immaginato che un giorno sarebbe diventata, invece, l’attuale zona di passeggio estivo dei Catanesi. Comunque, la costruzione di quel ponte ferroviario creò non poche discussioni in città, proprio perché questo sfigurava un angolo delizioso e ludico di Catania.

Questa domenica ho scelto alcune foto nelle quali si vede chiaramente che il mare toccava Catania, mentre questo brutto ponte della ferrovia campeggia mostruosamente in aria.

L’acqua, in un misto di salato e dolce, scomparirà per mano dell’uomo nei primi decenni del Novecento. Da quel momento il rapporto tra Catania e il suo mare, che prima alimentava con forza la città attraverso i suoi collegamenti navali, inizia a divenire sempre più conflittuale.

Riusciremo mai a riprendere, a rivivere di questa linfa?

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento