Scatti di memoria

Gli antichi nomi delle vie e piazze di Catania

largo paisiello
Largo Paisiello
3 apr 2016 - 06:05

franz_cannizzo

CATANIA - Dopo la parentesi Pasquale, che mi auguro abbiate trascorso con serenità, riprendiamo questa domenica “Scatti di Memoria”, richiamando l’attenzione dei miei quattro lettori, attraverso alcune cartoline della mia collezione di fotografie d’epoca, su come si chiamavano anticamente alcune strade e piazze di Catania.

E non si può non cominciare con via Etnea che, nel corso dei secoli, si chiamò “Tricini” (in dialetto, significa barbieri), “Luminaria” (per i lumi ad olio fuori delle porte e delle finestre, specie durante le festività Agatine, i cui supporti sono, ancora oggi, visibili su alcuni balconi), “Strada dritta”, Stesicorea, Stesicoro – Etnea. Mentre l’attuale Piazza Duomo fu “Platea Magna” e poi “Piano di Sant’Agata”.

La Via Umberto fu Via Santa Caterina, mentre la vicina via Sant’Euplio si chiamò Vico delle Fosse, perché un tempo lontano ospitava un cimitero fuori dalla città dei tempi e comunque ospitò, sconosciuta ai più, una delle più vaste aree archeologiche della Sicilia, a partire dal palazzo de “La Rinascente”.

Infine, proprio a due passi troviamo il Largo Paisiello che tempo fa era conosciuto come Via Tevere.

  • via umberto
  • via sant'euplio
  • via etnea costruzione palazzo posta1
  • 1957 piazza duomo

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati