Notizie dal mondo

“Campare d’aria”: la storia della coppia convertita al respirianesimo per vivere dell’energia dell’universo

Fonte foto: Daily Mail
Fonte foto: Daily Mail
17 giu 2017 - 08:17

Vivere senza mangiare è possibile, basta essere in sintonia con l’energia sprigionata dall’universo e nutrirsi attraverso il respiro. È quanto sostengono i coniugi Akahi Ricardo e Camila Castello, rispettivamente di 36 e 34 anni,

La coppia, che ha due figli piccoli e vive tra l’Ecuador e la California, è approdata al “respirianesimo” nel 2008 durante un viaggio in Sud America.

Come hanno dichiarato i due coniugi al Daily Mail, per tre anni non hanno assunto alcun tipo di cibo, mentre oggi mangiano brodo vegetale e qualche frutto tre volte a settimana.

La “conversione” di Akahi e Camila al “respirianesimo” arriva dopo aver seguito per molto tempo una dieta vegetariana ed esser poi passati al solo consumo di frutta.

La coppia ha abbracciato il nuovo regime alimentare dopo aver seguito quelli che sono conosciuti come i 21 giorni di conversione al respirianesimo: nei primi sette hanno digiunato e nei successivi hanno bevuto succo diluito nell’acqua. 

Una scelta che molti considerano estrema e che è stata portata avanti da Camila anche durante la gravidanza. La donna, infatti, ha dichiarato di aver mangiato solo cinque volte durante i nove mesi di gestazione e di non aver mai avuto fame, dicendosi sicura del fatto che suo figlio sarebbe stato nutrito a sufficienza dal suo amore che gli avrebbe permesso di crescere in salute.

La coppia, però, non impone il proprio stile di vita ai figli che, infatti, sono liberi di mangiare qualunque cosa vogliano.

Commenti

commenti

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA