Notizie dall'Italia

Bimba di 16 mesi dimenticata in auto, l’urlo straziante della madre. I dettagli

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
8 giu 2017 - 07:57

Iniziano a farsi più nitidi i dettagli di quanto accaduto ieri a Castelfranco, in provincia di Arezzo, dove una madre ha dimenticato sua figlia – una bimba di appena 16 mesi – in auto ed è andata a lavoro

La piccola sarebbe rimasta in auto dalle 8 alle 14 e sarebbe morta per arresto cardiaco

La donna, Ilaria Naldini, 38enne e dipendente comunale, avrebbe dovuto lasciare la figlia all’asilo e – quasi sicuramente – era convinta di averlo fatto ma invece si è recata a lavoro svolgendo le sue ore. 

Alle 14, quando la mamma è uscita dall’ufficio, ha trovato la bimba morta in auto. È stata proprio quest’ultima a ritrovare la figlia: a testimoniare ciò le dichiarazioni di alcuni passanti. “Abbiamo sentito un urlo straziante. Nessuno prima si era accorto di niente e la bimba è rimasta nella vettura al sole per ore”. 

La donna aveva parcheggiato l’auto proprio di fronte al Comune di Castelfranco, in piazza Vittorio Emanuele. È proprio lì che quando sono giunti i sanitari del 118 hanno appreso che per la piccolina non c’era più nulla da fare. 

Da ore, i carabinieri e il sostituto procuratore Andrea Claudiani, stanno ascoltando la madre, alcuni testimoni e il padre, Adriano Rossi

I tre vivono a Terranuova e tutti descrivono la donna come una madre “attenta e premurosa” e come “molto affidabile” sul lavoro. 

Tanti i dubbi, tante le domande… c’è da chiedersi come mai, sul suo profilo Facebook, la donna aveva pubblicato recentemente un articolo di un quotidiano dal titolo “Maternità e lavoro, perché le donne non ce la fanno più”. 

Immagine

Una “distrazione” fatale causata dallo stress? Forse, la donna, aveva bisogno d’aiuto? Punti interrogativi a cui soltanto il tempo potrà trovare una risposta. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA