Consiglio comunale

Vittoria, l’opposizione chiede una commissione d’indagine sull’Emaia. Moscato: “Occorre chiarezza”

fiera
30 gen 2015 - 11:32

VITTORIA – C’era un tempo in cui la Fiera Emaia era un polo fieristico conosciuto e rinomato in grado di attirare migliaia di visitatori ed espositori. Ma un radicale peggioramento dell’Emaia è avvenuto negli ultimi anni al punto che si sono dovuti insediare i commissari per cercare una strategia per mettere a posto i conti disastrati: una vera e propria sconfitta per la gestione politica dell’ente. 

Così l’opposizione consiliare, all’unanimità, ha raccolto la proposta del gruppo di Fdi di Giovanni Moscato e Andrea Nicosia per chiedere l’istituzione di una commissione d’indagine sull’Emaia per fare luce e chiarezza su quanto accaduto all’interno del polo fieristico dal 2006 ad oggi.

Si tratta di una proposta di deliberazione per l’istituzione di una commissione e dovrà essere approvata dalla maggioranza assoluta del consiglio.

“Adesso vedremo – spiega Giovanni Moscato – se ci sarà una volontà da parte dei consiglieri del Pd di votare la proposta per capire cosa sia successo all’Emaia che in pochi anni è passata da essere un fiore all’occhiello a un baraccone”.

“Tengo a sottolineare - prosegue il consigliere di FdI – che la proposta di deliberazione è stata sottoscritta e condivisa da tutta l’opposizione. È un dovere di ogni consigliere comunale capire cosa sia successo all’Emaia”.

Prossimamente in consiglio approderà il bilancio consuntivo proprio dell’Emaia e in quell’occasione potrebbe esserci il voto per l’istituzione della commissione d’indagine.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento