Comune

Vittoria, l’assessore Cilia si dimette. LA LETTERA

c1
3 ago 2015 - 11:14

VITTORIA - Come un fulmine a ciel sereno in una torrida mattina d’agosto arrivano le dimissioni dell’assessore Enzo Cilia con una lettera inviata al sindaco. Cilia, con deleghe all’Urbanistica ed Ambiente, Bilancio e Programmazione economica, rapporti con il Consiglio Comunale, lascia dopo neanche un anno e mette fine alla sua esperienza nella giunta Nicosia.

L’ormai ex assessore è stato in passato anche sindaco e vice sindaco e dopo una militanza in Sel è passato al PD. Fu l’unico a mantenere una posizione molto critica nei confronti del “caso Dezio”. Rumors insistenti rivelavano la sua volontà di candidarsi alla poltrona di primo cittadino per la prossima tornata elettorale. Adesso Cilia tornerà a sedersi sui banchi di sala Carfì come consigliere comunale.

Ecco il testo della sua lettera:

Gentile Sindaco,

il sottoscritto Cilia Vincenzo per sopravvenuti e improrogabili impegni di ordine familiare e professionale rassegna le proprie dimissioni irrevocabili da assessore comunale, colgo l’occasione per ringraziarla della fiducia riposta nei mie confronti e per suo tramite voglio ringraziare i colleghi Assessori, tutto il personale dipendente e i dirigenti dell’Ente, in special modo l’Arch. Cosentini, il Dott. Guadagnino, il Dott. Sulsenti, che con me hanno condiviso questo breve e intenso periodo di attività amministrativa. Spero di poter continuare a dare il mio modesto contributo all’interno del Consiglio Comunale, svolgendo nel migliore dei modi il ruolo affidatomi dal voto popolare.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento