Addio

Vittoria, finisce subito l’assessorato Di Modica: oggi le dimissioni

di modica
Arturo Di Modica
30 apr 2015 - 16:23

VITTORIA – È durata poco più di quattro mesi l’esperienza politica di Arturo Di Modica. L’assessore ai Gemellaggi e ai Progetti Artistici – come spiega una nota odierna del Comune – ha scelto di dimettersi e il sindaco Giuseppe Nicosia ha parlato di un gesto di “grande sensibilità istituzionale”.

Troppi – secondo il comunicato – gli impegni dell’artista negli States e il sindaco si rammarica: “Per Vittoria sarebbe stato un valore aggiunto, e per questo lo ringrazio per la disponibilità che aveva offerto, ma sono certo che, anche se non ricopre più un ruolo istituzionale, Arturo saprà comunque essere vicino alla sua città e pronto, con la generosità che lo contraddistingue, a mettere a disposizione la sua arte e le sue idee”.

Quindi il “toro” di Di Modica non “mata” più l’assessorato. Un’avventura brevissima dell’artista che – a dir la verità – si è sempre visto pochissimo in città e non era nemmeno presente all’ultimo comizio tenuto dal primo cittadino con gli altri membri della giunta.

La nuova compagine assessoriale – nata dalle ceneri del caso Dezio e dalla sospensione della precedente – è stata scelta all’insegna delle professionalità della società civile. Ma visti gli impegni di Di Modica in America non si poteva puntare su un nome meno “da vetrina” e più presente e utile per la città?

Lo scultore, d’altronde, non aveva fatto mistero di avere come base lavorativa gli States. 

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento