Denuncia

Vittoria, FdI: “Raccolta differenziata al 5%: danno per cittadini e ambiente”

immondizia discarica
2 apr 2015 - 18:14

VITTORIA – I consiglieri di Fratelli d’Italia Giovanni Moscato e Andrea Nicosia hanno reso noti i dati – pervenuti a seguito di un’interrogazione consiliare – relativi alla raccolta differenziata in città.

I numeri parlano chiaro: si arriva al dato del 5%. 

“Sono numeri disastrosi - spiegano i consiglieri – terrificanti che dimostrano inequivocabilmente l’ennesimo fallimento delle politiche ambientali dell’amministrazione Nicosia”.

Moscato e Nicosia ricordano anche “le discariche abusive, il centro di compostaggio inattivo, il centro di raccolta chiuso e il depuratore per mesi non funzionante” e rilevano “gli annunci spot di quest’amministrazione: la differenziata è al 5%, di fatto non esiste”.

“Lo avevamo detto dal primo momento - aggiungono i consiglieri di FdI – che così come organizzata dal Comune e dalla Sap, la raccolta sarebbe stata un flop. Nessuna campagna preparatoria, assenza di informazioni, assenza di coinvolgimento”.

Per gli esponenti di FdI occorreva la raccolta porta a porta: “Si è fatto così in migliaia di città ma nessuno ci ha voluto ascoltare. La verità è una sola: questa amministrazione è disinteressata alle problematiche ambientali. A Nicosia e soci interessano solo le medagliette, interessa loro poter dire, ai fini elettorali, di aver iniziato la raccolta differenziata”.

“Come al solito - prosegue la nota – adesso ci aspettiamo la solita risposta scarica barile dove il sindaco attaccherà la SAP, declinando qualsiasi responsabilità, come se lui non avesse potere di controllo o vigilanza sull’esatto adempimento del disciplinare sottoscritto con l’azienda. Come al solito la colpa sarà degli altri ma a pagarne le conseguenze sarà il territorio, saranno i cittadini”.

Il costo della raccolta rifiuti è di 9 milioni di euro pagati dai cittadini e, ovviamente, con una differenziata funzionante i costi potrebbero ridursi sensibilmente a vantaggio dei cittadini e dell’ambiente.

“Occorre un vero progetto di riforma delle politiche ambientali - concludono i consiglieri – di questa città. Nicosia e il Pd hanno governato 10 anni, hanno avuto tutto il tempo per lasciare il segno e invece hanno lasciato solo macerie. Hanno fallito senza alcuna giustificazione. La città ne ha già preso atto”.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento