Elezioni

Tania Spitaleri presenta la sua candidatura a sindaco di Giarre

Tania Spitaleri foto
26 apr 2016 - 18:17

GIARRE - Parte ufficialmente la campagna elettorale di Tania Spitaleri, candidata sindaco del PD per il comune di Giarre, che ieri in piazza De Andrè ha tenuto la sua prima conferenza: “Vogliamo rigenerare Giarre, riempirla di cose belle, di idee nuove, di spazi per i giovani, vogliamo rendere migliore il centro storico e il tessuto urbano. Vogliamo ricostruire lasciandoci alle spalle questo brutto incantesimo che è stato il malgoverno degli ultimi anni. Desideriamo che siano i migliori a riprendere in mano la nostra città, mentre altri hanno deciso di stringere la mano a chi l’ha abbandonata”.

Durante la conferenza di ieri erano presenti anche il deputato nazionale del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, i parlamentari  regionali Luca Sammartino, Valeria Sudano, Gianfranco Vullo e Pippo Nicosia insieme a diversi consiglieri comunali uscenti e sindaci dell’aerea jonica.

“Una candidatura su cui ho riflettuto tanto, fino a decidere di buttare il cuore oltre l’ostacolo – continua Tania Spitaleri -: le battaglie che abbiamo condotto in questi anni, con tante amiche e amici di ogni schieramento e colore politico, sono state battaglie per la città e proprio da queste vogliamo ripartire, metterci alle spalle gli ultimi anni che ci hanno lasciato una città all’abbandono. Siamo in pieno centro storico ma questo luogo è stato lasciato vuoto. Tre anni fa abbiamo provato a riportare la vita qui in piazza De Andrè, con i giovani, la musica e il teatro. Uno dei tanti progetti poi caduti nel vuoto amministrativo, perché per troppo tempo nessuno ha più pensato a cosa volessero i giarresi”.

Nella fase conclusiva del suo discorso la giovane candidata sindaco ha spiegato quali saranno le sue principali manovre, prima e dopo la campagna elettorale: “Negli ultimi due anni e mezzo il nostro è stato un progetto alternativo a quello dell’amministrazione e lo rivendichiamo anche oggi: abbiamo idee diverse e accanto a noi ci sono persone nuove. Anzi voglio specificare che, a differenza di ciò che qualcuno dice, dietro di me non c’è nessuno ma assieme a me ci sono tanti giovani, tanti deputati, tante persone che hanno speranza in una Giarre rigenerata, tante persone che credono in una politica in grado di dare spazio ai giovani e di raccogliere le sfide. Noi abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo ed è bello poter dire con certezza che questa sfida non è solo mia, è una sfida nostra, siamo in tanti e abbiamo voglia, coraggio, competenze per cambiare questa città”.

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA