Sinergia

Sottoscritto un protocollo d’intesa Asp Catania-Comune di Valverde per il decentramento dei servizi di anagrafe assistiti

protocollo d'intesa asp catania-comune di valverde - 23.01.2017
24 gen 2017 - 11:29

CATANIA - Siglato, dal manager dell’azienda catanese, Giuseppe Giammanco, e dal sindaco di Valverde, Saro D’Agata, un protocollo d’intesa per il decentramento dell’attività amministrativa di gestione dell’anagrafe assistiti.

Presenti alla sottoscrizione, alla Direzione generale dell’Asp di Catania, oltre al direttore generale dell’Asp di Catania e al sindaco, l’assessore alle Politiche e ai Servizi sociali del Comune di Valverde, Concetta Nasisi, e il direttore del Distretto sanitario di Gravina, Carmelo Sambataro.

“Con questo protocollo d’intesa – afferma Giammancoin linea con le scelte strategiche intraprese, intendiamo valorizzare appieno il principio di cooperazione applicativa fra Amministrazioni, introdotto di recente dalla normativa nazionale, per snellire le procedure e offrire ai cittadini servizi semplici, agili e prossimi ai luoghi di residenza”.

Grazie al protocollo siglato – fra i primi nella provincia e primo nel Distretto sanitario di Gravina – i cittadini potranno accedere ad una serie di servizi dell’Asp di Catania direttamente dagli uffici comunali, con personale comunale e risorse tecnico-logistiche dedicate, senza la necessità di recarsi presso gli uffici del Distretto sanitario.

“Ringrazio il dottor Giammanco e il dottor Sambataro per la collaborazione espressa – dichiara il sindaco D’Agatae ringrazio l’assessore Nasisi per l’impegno profuso che ci permette di conseguire un risultato importante per la cittadinanza. È un chiaro esempio di come la sinergia fra Istituzioni può farsi concreta e venire incontro alle esigenze di tutti, in particolare dei più fragili e dei lavoratori, agevolando, per quanto possibile, ma in modo consistente, il rapporto amministrativo con gli Uffici del Distretto sanitario”.

Sarà possibile, nello specifico, eseguire le seguenti operazioni di gestione dell’anagrafe sanitaria:

  • iscrizione e cancellazione al S.S.N., scelta/revoca/cambio del medico di medicina generale e pediatra di libera scelta;
  • richiesta ed emissione del libretto sanitario;
  • operazione di verifica per l’emissione della tessera sanitaria;
  • esenzione da reddito. 

L’Asp di Catania provvederà all’addestramento e all’aggiornamento del personale comunale dedicato.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento