Rottura

Siracusa, assessore Valeria Troia si dimette dalla giunta

valeria troia
27 mag 2017 - 17:49

SIRACUSA – Valeria Troia, colonna portante dell’amministrazione Garozzo, lascia la giunta del Vermexio sbattendo la porta.

Questo il quadro che si ricava dalle dimissioni presentate dall’assessore che dall’arrivo al Vermexio del sindaco Garozzo è stata chiamata a gestire rubriche importanti e di grande visibilità come Politiche scolastiche, Educative, Giovanili, Infanzia, Università, Decoro Urbano, Informatizzazione e Modernizzazione, Volontariato e Periferie.

Nessuno avrebbe mai potuto ipotizzare una rottura con i colleghi di giunta e con il sindaco che aveva tentato di camuffare le divergenze fornendo false piste sul futuro politico del suo assessore preferito: “Valeria Troia – rivelava il sindaco dalle righe di un giornale locale – ha scelto di candidarsi alle prossime elezioni nazionali e per questo ha deciso di dimettersi”. Appena qualche giorno dopo la Troia – con notizia tra l’altro non ancora comunicata attraverso l’ufficio stampa come la prassi istituzionale vorrebbe – si sfoga chiarendo: “Ma quale candidatura a parlamentare, l’unica poltrona che voglio è quella di casa mia”.

E se qualcuno timidamente le chiede se è in rotta di collisione con il sindaco, lei smentisce: “Nessuna polemica, non è una rottura, ho solo espresso serenamente la mia scelta perché non stavo più bene in Giunta perché avevamo modi diversi di vedere”. Non dice nulla sulle vedute diverse nel palazzo che l’ha ospitata per 4 anni. Nessuno ha mai lasciato un posto di governo, anche minimo, solo per una semplice divergenza e senza essere costretto a farlo.

Cosa è accaduto tra Valeria Troia e il sindaco Giancarlo Garozzo sarà consegnato alla cronaca domani, quando le ferite saranno rimarginate. Ovviamente, la vicenda esplosa con le dimissioni dell’assessore Troia non giova al sindaco e alle sue aspirazioni politiche. Non resta che attendere i nuovi ingressi in giunta per capire se valeva davvero la pena far fuori una architrave collaudata come Valeria Troia.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA