Proposta

Sicilia Democratica: “Dopo il crollo si sospenda pedaggio sulla Me – Ct”

arcidiacono
14 apr 2015 - 16:39

CATANIA - Il  gruppo consiliare etneo di Sicilia Democratica, composto da Sebastiano Arcidiacono, Giuseppe Catalano e Carmelo Nicotra, a seguito del crollo del ponte Himera propone di attenuare i disagi degli automobilisti sospendendo il pedaggio sulla tratta Messina – Catania.

“Sarebbe questo un modo concreto - ha spiegato Arcidiacono - per fare fronte alle enormi difficoltà che tantissimi siciliani stanno trovando per gli spostamenti da un capo all’altro della Sicilia. Eliminare il pedaggio diminuirebbe, seppure in piccola parte, il gravoso carico economico di dovere percorrere ottanta chilometri in più ed inoltre annullerebbe i rallentamenti alle barriere degli svincoli che sono ulteriori ostacoli alla situazione incredibile che si è venuta a creare nell’isola”.

L’esponente di Sicilia Democratica ha fatto sapere che solleciterà la questione nei confronti dell’Anas e della Regione che tramite il Cas gestisce la Me-Ct, anche coi deputati regionali del gruppo parlamentare dello stesso movimento fondato da Lino Lenza: ”A fronte del balletto di proposte, talune delle quali francamente surreali, a cui stiamo assistendo in questi giorni –ha concluso Arcidiacono - questa ci pare una proposta di buon senso e soprattutto immediatamente realizzabile almeno fino a quando non sarà ripristinato il traffico veicolare diretto sull’autostrada Palermo-Catania”.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento