Indagini

Si dimette dalla carica di presidente del Consiglio comunale di Siracusa: Leone Sullo indagato per favoreggiamento

Leone Sullo
20 ott 2015 - 11:14

SIRACUSA – Il presidente del Consiglio comunale di Siracusa, Leone Sullo, si è dimesso stamattina dalla carica.

La lettera è stata consegnata al sindaco Giancarlo Garozzo e al segretario generale, Danila Costa. Il politico risulta indagato con l’accusa di favoreggiamento.

Si tratta di una delle inchieste che in queste settimane stanno investendo l’amministrazione di Palazzo Vermexio. Secondo la ricostruzione della Procura, Sullo avrebbe avvicinato nel corso di una pausa di una seduta in aula, il 20 ottobre del 2013, la consigliere comunale Simona Princiotta, avvertendola di una imminente campagna diffamatoria sulla stampa organizzata da tre rappresentanti dell’assemblea se avesse continuato a denunciare gli sprechi di denaro pubblico.

Un articolo, pubblicato qualche giorno dopo su un settimanale locale, riportò le dichiarazioni di un pentito su una presunta relazione tra un latitante mafioso e Simona Princiotta.

Per questo motivo, il sostituto, Andrea Palmieri, ha indagato per diffamazione il direttore del periodico. È stata la denuncia in Procura della consigliera, passata tra le fila del Pd, a fare scattare le indagini. Sullo, che mantiene la carica di consigliere comunale nel gruppo Democratici per Renzi, nella sua lettera afferma la propria “innocenza e la totale estraneità ai fatti.

Difenderò nelle opportune sedi la mia onorabilità, manifestando piena fiducia nell’operato della magistratura e delle forze dell’ordine che, ne sono certo, faranno piena luce sulla vicenda. Allo scopo di difendermi con maggiore serenità, rassegno le mie dimissioni dalla carica di presidente del Consiglio Comunale di Siracusa”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento