La richiesta

Sessantaquattro famiglie senza casa a Caltanissetta: “Abbiamo bisogno di soluzioni immediate”

sfollati
17 feb 2016 - 10:30

CALTANISSETTA - “Soluzioni immediate, dignitose e mantenute chiediamo che vengano intraprese dal Comune di Caltanissetta e dalla Regione Sicilia per le 64 famiglie rimaste senza casa negli stabili dell’IACP di via Puccini – lo dichiara Marco Gloria, coordinatore del comune di Caltanissetta di FARE! – risposte concrete che vengano immediatamente attuate e mantenute per i 250 inquilini che hanno appreso improvvisamente di dovere sgomberare entro pochi giorni i propri appartamenti a causa del pericolo crollo delle costruzioni. Queste famiglie hanno il diritto ad una dimora in attesa che gli organi preposti valutino come intervenire: se con il consolidamento o addirittura con l’abbattimento delle palazzine.”

Gloria nei giorni scorsi si è recato suoi luoghi ed ha effettuato una visita all’interno degli appartamenti, accompagnato da alcuni inquilini i quali si sentono scoraggiati e sconfortati dalla situazione che si è venuta a creare.

L’amministrazione comunale per i primi tre mesi si farà carico, con un contributo pari a 250 euro mensili ad inquilino e collaborando anche con le varie agenzie immobiliari del territorio, per potere assicurare una dimora a queste famiglie. Trascorsi questi tre mesi se l’emergenza non sarà ancora rientrata, giunge notizia che sarà la Regione Sicilia a farsi carico delle spese per garantire continuità al contributo economico agli inquilini.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA