Decisione

Rimarranno aperte sedi INPS di Paternò e Adrano, D’Asero: “Soddisfatti i bisogni dei cittadini”

d'asero3
5 mag 2017 - 19:11

ADRANO - È arrivata oggi la sospensione, grazie al prefetto di Catania Silvana Riccio, della chiusura delle sedi I.N.P.S. di Paternò e Adrano. I dipendenti di entrambe le sedi potranno così evitare il trasferimento nella sede di Bronte.

Ad annunciarlo è il deputato regionale di Alternativa Popolare Nino D’Asero a margine dell’incontro tenutosi oggi in Prefettura a Catania: “Ringrazio il Prefetto – ha aggiunto il parlamentare – per la sensibilità verso la richiesta di convocare il tavolo che, assieme al senatore Torrisi, ho avanzato e al quale hanno preso parte i direttori regionale e provinciale dell’Inps, i sindaci di Adrano e Paterno e quelli di Biancavilla e di Bronte, oltre ai funzionari della Prefettura”.

Gli eventuali problemi finanziari non sarebbero stati una giustificazione: “Dal vertice – ha sottolineato D’Asero – è emerso che non è giustificata la strategia dell’Inps di voler chiudere le due sedi per problemi di costo, i sindaci hanno infatti dimostrato con carte alla mano che avevano già dato disponibilità ad offrire i locali, con spese a carico dei  Comuni, e che il problema verrebbe così superato. L’iniziativa dell’Inps pertanto creerebbe solo disservizi sul territorio, se anche Bronte deve avere un suo sportello lo si può aprire in aggiunta a quelli esistenti. Di certo – ha concluso – spostando e riorganizzando il tutto, secondo una strategia di cui non si comprendono le ragioni, non si andrebbe di certo incontro ai bisogni reali dei cittadini”.

Il capogruppo del Gruppo Misto Agatino Perni ribadisce: “Apprendo da fonti giornalistiche che l’atteso incontro al cospetto del Prefetto ha avuto gli esiti che speravamo e ci aspettavamo: la sede Inps di Adrano non chiude. Nonostante c’era chi sosteneva che stavamo intraprendendo una battaglia persa in partenza e l’attendismo di questa amministrazione che stava portando ad un impoverimento  del nostro territorio nel silenzio totale, la battaglia per la dignità della nostra città è stata vinta, abbiamo dimostrato che la politica quando è al servizio dei cittadini e del territorio può portare risultati nell’esclusivo interesse di chi serve. Nei prossimi giorni sarà mia premura entrare nei dettagli della risoluzione e mettermi a disposizione vigilando sulle proposte fatte da questa amministrazione. Sono orgoglioso di aver portato alla luce la questione, orgoglioso del risultato ottenuto con tenacia, quando in troppi, politici compresi, ci invitavano a lasciar perdere! È mio dovere ringraziare il Presidente Zignale e il Prefetto per l’interesse istituzionale per nulla scontato. È una vittoria per la città di Adrano, per i cittadini tutti e anche per la buona politica, che ripeto, può servire dignitosamente e proficuamente la nostra città e la nostra gente”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA