La scelta

Riforma delle province. Crocetta: “Sarà modificata”

25 set 2015 - 11:44

SICILIA - La riforma delle province, varata dall’assemblea Regionale Siciliana lo scorso luglio, nei prossimi mesi verrà modificata.

Sembra questa la decisione del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, che ieri insieme al presidente della commissione Affari istituzionali all’Ars, Antonello Cracolici, ha incontrato il sottosegretario agli Affari Regionali, Gianclaudio Bressa.

L’Ars dovrà, quindi, tornare a votare tra metà ottobre e novembre per correggere gli errori riscontrati nell’ultima riforma delle province che ha istituito sei liberi consorzi e le tre città metropolitane di Palermo, Catania e Messina.

Sarà, dunque, inevitabile uno scontro nella maggioranza che dovrebbe portare ad un rinvio delle elezioni già fissate per il 29 Novembre.

“Per Mercoledì prossimo è stato fissato un tavolo istituzionale e già in quella sede potranno essere formalmente superati alcuni nodi relativi alla riforma delle Province”ha reso noto Cracolici.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento