Amministrazione

Rifiuti: allarme tagli per la discarica e la differenziata non decolla

rifiuti
27 set 2016 - 10:49

PALERMO - È ancora rischio emergenza rifiuti in Sicilia, ma l’amministrazione rassicura i cittadini.

Proprio ieri pomeriggio, Rosario Crocetta, attuale presidente della Regione,  ha incontrato Vania Contrafatto, assessore regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità, e Maurizio Pirillo, dirigente generale, per discutere del tema rifiuti in merito al piano stralcio, in corso di perfezionamento, e del monitoraggio sulla raccolta differenziata.

Tema centrale dell’incontro anche, e soprattutto, lo stato delle discariche e degli impianti di biostabilizzazione in Sicilia, visti gli ultimi rilievi dell’Arpa e dei problemi dati dalle strutture di Melilli, di cui è stata disposta la chiusura fino al 4 ottobre. È in corso, infatti, un percorso di adeguamento e biostabilizzazione di tutta l’area.

Attivi e completamente a norma, invece, gli stabilimenti di Siculiana e Lentini.

Questo il frutto degli avvertimenti del vice presidente dell’Anci, Paolo Amenta, che nell’ultimo periodo ha richiesto tante volte l’intervento del presidente.

Crocetta, dal canto suo, si dice ottimista e invita a non creare falsi allarmismi, nonostante si renda conto della necessità di controlli costanti e aggiornamenti, promuovendo la collaborazione tra Regione e Comuni.

Il presidente della regione intende non lasciare soli i Comuni in difficoltà e assicura che sta provvedendo a eventuali correzioni sui conferimenti. L’ordinanza, infatti, prevede una diminuzione dei conferimenti totali del 12%.

Nel frattempo il nuovo piano bonifiche delle discariche è pronto e in attesa di approvazione da parte della giunta.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA