Elezioni

Primarie centrodestra: “Vergognoso ritirarsi in questo modo”

images (1)
27 mar 2017 - 18:53

PALERMO - Motivazioni assurde, scuse disarmanti e bizantinismi patetici, ecco come alcuni partiti si sono tirati indietro dalle elezioni primarie per la scelta del candidato alla Presidenza della Regione nonostante avessero sottoscritto l’intesa, mancando ai propri doveri.

È la denuncia dei movimenti politici della coalizione “Per La Sicilia” alternativa all’attuale governo regionale e al PD, cioè Movimento Nazionale Siciliano, Noi con Salvini e #Diventeràbellissima, che hanno aderito alla proposta di svolgere elezioni primarie. Perché il loro gesto è così grave? “Perché questi soggetti avrebbero messo a rischio l’unità dell’alleanza. Il disimpegno degli alleati è a dir poco grave“.

I tre movimenti hanno raccolto sui loro rispettivi candidati Gaetano Armao, Angelo Attaguile e Nello Musumeci migliaia di firme di siciliani, come previsto dal regolamento, e i tre esponenti politici hanno già formalizzato la loro accettazione di candidatura innanzi ad un notaio.

“Ci siamo sempre impegnati in questi mesi a tutelare l’unità di una coalizione che ha il dovere morale di tenersi compatta senza trasformismi per offrire una proposta di sviluppo e rilancio della Sicilia, sconfiggere il malgoverno di Crocetta, del PD e dei suoi alleati e, al contempo, impedire che abbiano successo l’incapacità e la demagogia grillina. In questa direzione, Armao, Attaguile e Musumeci hanno concordato per i prossimi giorni un confronto politico-programmatico, di impegno e percorso comune, per affrontare insieme le drammatiche esigenze della Sicilia”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA