Contrasto

Prima il “no”, Pistorio ci ripensa: tanti saluti a Crocetta e testa al futuro

giovanni pistorio
19 giu 2017 - 13:10

PALERMO - Prima l’attacco del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, poi la ferma decisione di rimanere al suo posto. Alla fine, però, Giovanni Pistorio, avrebbe accettato l’”invito” del governatore.

L’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti della Sicilia ha consegnato la lettera con le proprie dimissioni al segretario regionale dei Centristi per l’Europa, Adriano Frinchi. Ed è stato quest’ultimo a recapitarla alla segreteria del Palazzo D’Orleans.

Dopo una prima resistenza, Pistorio si è unito al fronte dei Centristi e al gruppo di assessori che hanno deciso di lasciare il proprio posto e di abbandonare Crocetta, con l’obiettivo di cominciare a lavorare da subito per le prossime elezioni regionali e scegliere, insieme al Partito Democratico, un candidato autorevole e affidabile.

“Le mie dimissioni – scrive l’ex assessore – sono frutto della scelta della mia formazione politica di uscire dalla maggioranza di governo che sostiene Crocetta”.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA