Tensione

Pistorio risponde a Crocetta: “Non mi dimetto, se vuole proceda d’ufficio”

giovanni pistorio
14 giu 2017 - 18:11

PALERMO - Continua senza fine il botta e risposta tra l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Giovanni Pistorio e il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta dopo lo scandalo scaturito dalle intercettazioni dell’inchiesta “Mare Monstrum.

Da queste intercettazioni era emerso come Pistorio accusasse Crocetta di aver creato un collegamento stabile con Filicudi spinto da una presunta relazione sull’isola, rimarcando la sua omosessualità.

Dopo le intercettazioni il presidente della Regione siciliana ha prontamente chiesto le dimissioni dell’assessore a causa del venir meno del rapporto di fiducia politica nei suoi confronti. Crocetta si è sentito tradito dal comportamento dell’assessore invitandolo a dimettersi per evitare che si proceda d’ufficio.

Tempestiva la risposta dell’assessore Pistorio che ha rimarcato la sua volontà di non dimettersi perché non sussistono i presupposti per farlo e ha, inoltre, invitato Crocetta a procedere d’ufficio.

Continuano intanto le documentazioni sul reato di alto tradimento politico che il governatore Rosario Crocetta ha imputato a Giovanni Pistorio. Domani è stata, infatti, indetta una riunione tra i centristi per affrontare e analizzare la vicenda.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA