Querelle

Intercettazioni, Pistorio allude all’omosessualità di Crocetta: assessore costretto a dimettersi

Giovanni Pistorio
14 giu 2017 - 11:36

PALERMO - Le intercettazioni dell’inchiesta “Mare Monstrum” inguaiano anche l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Giovanni Pistorio.

A compromettere la posizione dell’assessore l’aver definito “un capriccio per motivi personali” la richiesta del governatore della Regione Siciliana di creare un collegamento stabile, anche in inverno, con Filicudi. Stando a quanto detto nell’intercettazione da Pistorio, Crocetta avrebbe una presunta relazione sull’isola, sottolineando la sua omosessualità.

Le scuse dei giorni scorsi non sono bastate: il presidente ha invitato l’assessore a lasciare l’incarico e così ha fatto Pistorio. L’assessorato adesso passa a Mariella Lo Bello.

Pistorio non risulta comunque indagato nell’inchiesta che ha travolto l’armatore della Liberty Lines, Ettore Morace.

Crocetta ha definito gli “stornelli da osteria” di Pistorio un grave danno all’immagine delle istituzioni e rappresentano fatti pubblici e non privati, con un’aggravante di intenzione omofobica insopportabile.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA