CIPE

Patto per il Sud: per la Sicilia stanziati oltre 3 miliardi

presa da: www.palermomania.it
presa da: www.palermomania.it
11 ago 2016 - 18:00

PALERMO – “2,3 miliardi di euro per la Sicilia e inoltre 332 milioni a testa per le città di Catania, Messina e Palermo“.

Esordisce così sulla sua pagina facebook Davide Faraone, sottosegretario all’istruzione, dopo che il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (Cipe), ha approvato il piano di investimenti per il rilancio del mezzogiorno.

Si dà così il “via libera a risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 – continua Faraone – che sostanziano gli interventi previsti dai Patti per il Sud. Accordi che il governo ha voluto stipulare con le singole regioni e con le città metropolitane a testimonianza di quanto l’economia del Mezzogiorno possa crescere e diventare volano per la ripresa del paese“.

Gli ambiti di intervento sono molteplici e riguarderanno: infrastrutture, ambiente, sviluppo economico e produttivo, turismo e valorizzazione dei beni culturali, occupazione e lotta alla povertà, istruzione e formazione, rafforzamento della pubblica amministrazione.

Le risorse pertanto sembrano essere arrivate a destinazione. Ciò che si continua a esaltare è la fiducia che il governo nazionale ha riposto nella Sicilia e nei siciliani.

A questo punto non resta che raccogliere la sfida affinché la “questione meridionale non faccia parte più dei refrain che siamo abituati ad ascoltare“.

Le parole di Faraone sembrano un monito contro vecchie abitudini gattopardesche di cui la Sicilia sembra non voler perdere memoria.

Dobbiamo scrollarci di dosso stereotipi storici e logiche assistenzialistiche“. E chi lo sa? Magari è la volta buona.

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA