Novità

Palermo: al via divisione campi agricoli incolti ai giovani

campo agricolo
17 ago 2015 - 12:27

PALERMO - Un progetto che affonda le radici nel passato ma che si protende verso un futuro “più produttivo” è quello della “banca della terra”.

L’obiettivo è quello di recuperare tutte le proprietà non riscattate dagli assegnatari dopo la riforma agricola avvenuta 65 anni fa, e metterle nelle mani di imprenditori agricoli, persone con meno di 40 anni e cooperative sociali anche per realizzare impianti di produzione di energia rinnovabile.

L’assessorato regionale alle Risorse agricole, infatti, conta di trovare un numero congruo di terreni entro l’anno, per poter poi procedere con la pubblicazione dei bandi pubblici per l’affidamento dei lotti tra la fine del 2015 e i primi del 2016.

Alla fine della Seconda guerra mondiale i governi, spinti dai movimenti contadini, misero in campo misure per aiutare i poveri braccianti agricoli colpiti dalla crisi, questa operazione però non seguì un iter limpido e molti di questi terreni mutarono l’originaria destinazione agricola perfino in aree edificabili.

Non siamo reduci da una guerra ma si può dire con certezza che la situazione economica in Sicilia sia ugualmente disastrosa. Ecco perché è partito il censimento dei campi incolti in modo da rilanciare l’occupazione, in special modo quella giovanile.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento