Servizi

Palermo, nuovo piano Amat crea disagi: convocato un tavolo tecnico

Tavolo tecnico 1
20 gen 2016 - 17:13

PALERMO - Si è insediato stamattina, alla quarta circoscrizione di Palermo, il tavolo tecnico per risolvere le controversie sorte sul nuovo piano Amat, che ha causato non pochi disagi e malumori, soprattutto ai cittadini di alcune zone della città.

Oltre al presidente della quarta circoscrizione Silvio Moncada e ai consiglieri Abbate, Abbonato, Ciprì, Fanciuso, Potenza e Tuzzolino, presente anche Diego Bellia, nella doppia veste di vicepresidente dell’Amat e come delegato del sindaco. Le principali questioni da risolvere riguardano l’isolamento di borgo Molara con la parte alta di corso Calatafimi, la soppressione della fermata di via Sambucia nel quartiere Pagliarelli e la sospensione del collegamento tra Boccadifalco a Baida e San Martino.

Abbiamo rivendicato con forzasottolinea il presidente Silvio Moncada - la necessità di trovare una soluzione alle difficoltà che stanno vivendo i cittadini delle periferie. Nel caso specifico, abbiamo dato anche dei suggerimenti per modificare alcuni percorsi di linee già esistenti per potere collegare le zone isolate. Da parte di tutti i soggetti intervenuti c’è la volontà di trovare delle soluzioni compatibili che assicurino il servizio ma nel contempo garantiscano la sicurezza”.

“Abbiamo appreso con piacere, dal dott. Bellia – aggiunge Moncada - che il sindaco Orlando ha disposto di trovare ogni soluzione possibile per risolvere i problemi oggetto della controversia. Siamo fiduciosi sul buon esito delle problematiche evidenziate, che saranno oggetto di un nuovo imminente ed accurato sopralluogo tecnico sui luoghi interessati, alla presenza dei vertici del Comune, della IV Circoscrizione, dell’Ufficio Traffico e dell’Amat”.

Commenti

commenti

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento