Bocciatura

Palermo, Cinisi dice no a registro unioni civili e baratto fiscale

Conny Impastato
28 ott 2015 - 18:43

PALERMO - Conny Impastato, consigliere al Comune di Cinisi del Movimento civico La Rigenerazione, ha commentato la bocciatura delle mozioni presentate da lei e dai gruppi PD in merito al registro delle unioni civili e al baratto fiscale.

«Il Consiglio comunale di Cinisi dice no al registro per le coppie di fatto e boccia anche l’introduzione del baratto fiscale. È tempo di cambiare. Il registro - spiega la Impastato - avrebbe consentito a tutte le coppie non sposate, sia etero che gay, di ricevere gli stessi diritti riservati alle famiglie tradizionali per quanto riguarda tasse, alloggi popolari e sgravi fiscali. La motivazione del no è di carattere puramente religioso: in questo modo decine di cittadini vengono privati di diritti che vengono riconosciuti a chi ha contratto il matrimonio».

No dell’amministrazione anche per il baratto fiscale, ovvero la possibilità di saldare debiti con il Comune mediante lavori di pubblica utilità«La paternità dell’atto vogliamo averla noi, è questa la motivazione che ha spinto a bocciare questa proposta: ciò è stato messo anche a verbale».

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento