Rifiuti

A Palermo 250 nuovi cassonetti per la raccolta di carta e cartone

comieco
10 lug 2015 - 18:33

PALERMO – Fare la raccolta di carta e cartone a Palermo diventa ancora più facile. Grazie all’accordo tra Comune di Palermo, RAP S.p.A. e Comieco (Consorzio Nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica) è iniziata la distribuzione nei quartieri cittadini di 250 nuovi cassonetti. Scopo dell’operazione: permettere ai palermitani di incrementare la raccolta differenziata di carta e cartone e raccogliere in 18 mesi, questo l’obiettivo prefissato, 2.100 tonnellate di carta in più. Il progetto rientra nel “Piano per l’Italia del Sud” avviato da Comieco con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare al fine di incrementare la raccolta differenziata ed il riciclo di carta e cartone nel Meridione.

spazzatrici

 

Il Piano s’inserisce in un quadro di iniziative più ampio volto ad intercettare parte delle 650 mila tonnellate di rifiuti cellulosici che ancora non vengono differenziate in queste regioni. Leoluca Orlando, sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia dichiara: “Questa è solo una delle iniziative poste in essere dall’Amministrazione comunale per incrementare la raccolta differenziata e, contestualmente, per diminuire i conferimenti in discarica, che si aggiunge al ‘porta a porta’ Palermo Differenzia 2 (che coinvolgerà ulteriori 130.000 abitanti, in fase di avvio). Inoltre, l’Amministrazione ha già progettato il ‘porta a porta 3′. Oltre alla salvaguardia dell’ambiente, l’indice di raccolta differenziata oltre a determinare l’efficienza dei servizi è anche indice di civiltà di un popolo”.

Nel 2014, mentre la raccolta differenziata di carta e cartone al Sud è aumentata del 10%, in Sicilia, purtroppo, si è registrato un calo. Per questo motivo Comieco ha deciso di affiancare alcune città e comuni siciliani con l’obiettivo di incrementare l’attività di recupero - ha dichiarato Ignazio Capuano, presidente di Comieco -. Crediamo, infatti, che si possa fare ancora molto: l’anno scorso, nella città di Palermo, sono state raccolte 6.284 tonnellate di carta e cartone, in gran parte grazie al progetto ‘Palermo Differenzia’ e al lavoro di RAP, a fronte delle quali il nostro Consorzio ha corrisposto al Comune 280 mila euro. In particolare, nella sola zona interessata dal progetto ‘Palermo Differenzia’, 130 mila abitanti hanno raggiunto un pro capite di raccolta di 35 kg di carta e cartone, rispetto a una media cittadina di 9,5 kg. Con il nostro contributo vogliamo, quindi, supportare altre 80 mila famiglie palermitane in modo che possano accrescere l’attività di riciclo, perché solo con l’impegno di tutti gli attori della filiera si possono ottenere risultati migliori”.

contenitore

 

La collocazione di 250 contenitori della carta è ancora una volta una conferma che bisogna puntare sulla raccolta differenziata e che ogni tipologia di rifiuto deve assolutamente essere destinato al giusto impianto di recupero e valorizzazioneconclude Sergio Marino, presidente della RAP S.p.A. -. La raccolta differenziata è una tappa obbligata e l’azienda sta mettendo in campo, anche con l’aiuto dei consorzi di filiera, tutte quelle azioni e iniziative che possano avvicinare la città di Palermo agli standard nazionali; ma per raggiungere questo obiettivo ed implementare la raccolta differenziata, bisogna che ci sia la collaborazione dei cittadini”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento