Terrore

Orrore a Istanbul: non risultano italiani fra le vittime, ma molti bloccati nella metropoli

bergamo news
29 giu 2016 - 12:01

ISTANBUL - A circa 12 ore dall’attacco all’aeroporto Ataturk di Istanbul, le fonti consolari non annoverano italiani tra le persone colpite. Una buona notizia a cui corrisponde un’altra meno piacevole: ci sono connazionali attualmente bloccati nella città turca. Le autorità italiane in queste ore stanno lavorando senza sosta  per fornire loro l’assistenza necessaria. 

“Quello che ha colpito l’aeroporto di Istanbul è un attacco alla libertà di viaggiare, di spostarsi ed essere cittadini del mondo, un attacco da chi vuole i popoli divisi: la lotta al terrorismo deve essere comune”.

A dichiararlo è stato il sindaco di Catania, Enzo Bianco, che è anche presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e capo della delegazione italiana del Comitato delle Regioni Ue, rivolgendo un messaggio di solidarietà agli abitanti della capitale.

Ieri sera, inoltre, sono atterrati nella metropoli turca gli aerei provenienti da Catania, Milano e Venezia che erano già in viaggio al momento dell’attacco. Annullato invece il volo Alitalia che sarebbe dovuto partire in serata da Roma Fiumicino. Decine di passeggeri italiani in transito si trovano in alberghi della città in attesa dei loro voli. Altri hanno deciso di provare a partire dall’altro aeroporto di Istanbul, Sabiha Gokcen, che si trova sulla sponda asiatica della metropoli.

“Di fronte a quest’atto orribile - ha concluso Bianco – condividiamo il dolore dei parenti delle vittime con amicizia e partecipazione”. 

Foto presa da www.bergamonews.it

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA