Elezioni

Amministrative 2016, i candidati nelle province chiamate al voto

urna elezioni voto
12 mag 2016 - 20:23

PALERMO - Manca meno di un mese alla riapertura delle urne per le nuove elezioni amministrative in Sicilia che si terranno il 5 giugno mentre per il turno del ballottaggio bisognerà attendere il 19 giugno.

Questa sfida all’ultimo voto ha come protagonisti novecentoquattro candidati: 883 per i Consigli comunali e 21 per la poltrona di sindaco.

Tutte coinvolte, quindi, le province siciliane dove si voterà in quindici comuni con popolazione legale superiore alla soglia dei 10.000 abitanti e per i quali viene applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno.

In provincia di Agrigento si voterà a:

  • Canicattì: Gaetano Rizzo (Sicilia Futura), Ettore Di Ventura (PD e due liste civiche), Antonio Scrimali (lista civica), Ivan Paci (tre liste civiche), Angelo Caico (UDC), Gioacchino Asti (Fare con Tosi), Giovanni Salvaggio (lista civica), Sandro Marchese Ragona (M5S).
  • Favara, sette i candidati: Gabriella Bruccoleri (PD, AP/NCD, Uniti per Favara), Anna Alba (M5S), Gerlando Nobile (Noi amiamo Favara – Verdi), Antonio Valenti (Rivoluzione Cristiana), Angelo Messinese (Sicilia Futura), Gaetano Airò (tre liste civiche), Antonio Palumbo (Favara per i Beni Comuni).
  • Montevago: Margherita a Rocca (Unione di Centro, Montevago popolare e Nuovo Centrodestra), Calogero Impastato (Partito democratico e Uniti per crescere)
  • Porto Empedocle: l’ex sindaco Orazio Guarraci (PD, Sicilia Futura e lista civica), Gianni Hamel (Cambio di Rotta), Andrea Sallì (Città Nuova), Ida Carmina (M5S), Calogero Martello (quattro liste civiche), Paolo Ferrara, ex Sindaco (Rivoluzione Cristiana).

In provincia di Caltanissetta si voterà a: 

  • Vallelunga Pratameno: Loreto Ognibene (Cambiare si può), Gianfranco Palagalli (Vallelunga nel Cuore), Giovanni Noto (Movimento 5 Stelle)

In provincia di Catania

  • Caltagirone: Fabio Roccuzzo (Bene in comune e Cambiamo la città). Giulio Sinatra (Movimento 5 Stelle), Gino Ioppolo (Caltagirone #ciunisce, Caltagirone domani, Forza Italia, Noi Calatini e PDR – Sicilia Futura); Giacomo Cosentino (FNS Sicilia indipendente) e Giuseppina Giannetto (Caltagirone Popolare). Infine, il “Partito Democratico” presenterà Francesco Pignataro, sostenuto anche da “La città che vogliamo”, “Quadrifoglio” e “Moderati per Caltagirone – Popolari e Riformisti”.
  • Giarre: tra le preferenze c’è il nome di Salvo Vitale, appoggiato da “I democratici per Giarre”, “Giarre nel cuore” e “Progetto per Giarre”. Così come quello di Tania Spitaleri, fiancheggiata da “Sicilia Futura”, “Proposta Popolare”, “Giarre 2.0″, “Il Megafono” e “Il Quadrifoglio”. Tra i nominativi c’è anche Angelo D’Anna, che gode del supporto di “Insieme per il bene comune”, “Giarre èvivva – idee per cambiare” e “Città viva”. Infine, tra i candidati figura anche Francesco Candido, che tenterà la sua cavalcata con il “Movimento 5 Stelle”.
  • Grammichele: Giuseppe Purpora verrà appoggiato dal “Movimento 5 Stelle”, mentre Giuseppe Piccolo dal “Partito Democratico”, da “Progetto Comune”, “Puntiamo su Piccolo” e “Prima di tutto Grammichele”. Una sola lista, invece, per i papabili Antonino Amarù, “Grammichele città ideale”, Salvatore Canzoniere, “Grammichele Libera”, e Salvatore Cannizzo, “Noi con Salvini”. Chiude il gruppo dei candidati Francesco Specchiale, supportato da “Io c’entro”, “Idee in movimento”, “Lavoriamo per Grammichele”, “La Rinascita” e “Sviluppo Legalità Grammichele”.
  • Ramacca: primo fra tutti il sindaco uscente di sinistra Francesco Zappalà, che farà leva sul Partito Democratico. Suo principale antagonista del centrodestra sarà Giuseppe Pippo Limoli, appoggiato da “Ramacca Domani”, “Io c’entro”, “Rivivere Ramacca”, “Per Ramacca con orgoglio” e “Primavera Ramacca”. Sempre di centrodestra è anche Francesco Nicodemo, spalleggiato da “Progetto Ramacca” e “Facciamo Ramacca”. Gli altri due candidati sono Paolo D’Amato e Gaetano Nicolosi, rispettivamente di “Progetto Sicilia” e “Movimento 5 Stelle”.

In provincia di Enna si voterà a: 

  • Barrafranca: Fabio Accardi (Partito Democratico, Unione di Centro e Sicilia Futura); Salvatore Centonze (Movimento 5 Stelle); Angelo Furrigno (Il Meafono, Partita Socialista Italiano e Sicilia Democratica); Giovanni Di Dio (Idea Comune)
  • Calascibetta: Laura Marsala (Unione di Centro); Tonino Messina (Riunire Calascibetta); Piero Capizzi (Partito Democratico, Calascibettattiva e Giovani Xibetani)

In provincia di Messina a:

  • Antillo: Antonio Di Ciuccio (Uniti per Antillo), Davide Paratore (La Nostra Terra – Antillo), Aldo Paratore (Antillo Bene Comune)
  • Capo d’Orlando: l’imprenditore Franco Ingrillì (5 liste) e l’avvocato Salvatore Librizzi (4 liste)
  • Caronia: Tino Lamonica (Caronia nel cuore), Calogero Matassa (Matassa sindaco), Antonino D’Onofrio (Impegno per Caronia) e Giuseppe Cuffari (Uniti per Caronia)
  • Falcone: Francesco Salpietro (Passione ed impegno per Falcone), Carmelo Paratore (Insieme Possiamo)
  • Ficarra: Gaetano Artale (Ficarra che vogliamo), Giuseppe Franchina (Insieme per Ficarra)
  • Galati Mamertino: Nino Baglio (Viviamo Galati), Angelo Franchina (in attesa di sapere se verrà accetata la sua candidatura)
  • Patti: Gianluca Bonsignore (Società Aperta, Centro per Patti, Patti Democratica e Uniti per Patti), Mauro Aquino (Sicilia Futura), Alessio Papa (Nuovo Per Patti e Patti 2.0), Nicola Tindaro Calabria (Anima Pattese), Nino Miragliotta (Movimento 5 Stelle), Antonino Lena, Maria Teresa Calabrese (Insieme per Patti e Futuro e Libertà)
  • Rodi Milici: Eugenio Aliberti, Benedetto Munafò
  • San Marco d’Alunzio: Filippo Miracula, Dino Castrovinci
  • Sant’Angelo di Brolo: il vicesindaco uscente Tindaro Germanelli (Impegno in comune per San’Angelo), Franco Cortolillo (Libera Sant’Angelo)
  • Terragrotta: Corrado Ximone, Antonella Pavasili (vicesindaco uscente)

In provincia di Palermo a:

  • Terrasini: Giosuè Maniaci (Partito Democratico e Terrasini si può), Antonio Giannettino (Cambiamo Terrasini e Siamo Terrasini), Eva Deak (Movimento 5 Stelle), Massimo Cucinella (Lista per Terrasini Unica e Sicilia Futura)

In provincia di Ragusa a:

  • Vittoria: Giovanni Moscato (Movimento Politico Sviluppo Ibleo, Riavvia Vittoria, Se la ami la cambi, Spazio Aperto), Rosario Rinaudo (Movimento Diritti Agricoli), Arcangelo Mazza (Forza Vittoria, Patto per Vittoria e Si può fare), ex sindaco Francesco Aiello (Il Quadrifoglio, Sicilia Futura, Lista Spiga, Partito Sociaista Italiano), Lisa Pisani (Partito Democratico, Lisa Pisani-LP16 e Nuove Idee-I democratici), Carmelo Giurdanella Annina (Movimento 5 Stelle), Riccardo Terranova (Terranova Sindaco), Irene Nicosia (Alternativa per Vittoria), Vincenzo Statelli (Progetto impresa)

In provincia di Siracusa a:

  • Ferla: Michelangelo Giansiracusa (Vivere Ferla Ventiventuno), Federico Piccione (Altra Partecipazione)
  • Lentini: Saverio Bosco (Ora), Vincenzo Laezza, Maria Cunsolo (Movimento 5 Stelle), Stefano Battiato (L’altra Lentini, Evoluzione Civica, Lentini Protagonista, Attivamente, Popolari Per Lentini, Noi Per Lentini), Andrea Zarbano (Partito Democratico e Sicilia Futura), Dario Saggio (Forza Italia, Noi con Salvini, un passo Avanti, Alleanza Leontina e I Pensionati)
  • Noto: Cettina Raudino

In provincia di Trapani a:

  • Alcamo: Vincenzo Cusumano (Partito Democratico e Unione di Centro), Giuseppe Benenati (Partito Socialista Italiano), Sebastiano Dara (Alcamo Bene Comune), Domenico Surdi (Movimento 5 Stelle), Mariella Grimaudo (Sicilia Futura), Baldassarre Lauria (Forza italia e Diventerà Bellissima), Antonio Vallone (Progetto Alcamo), Alessandro Calvaruso (La tua città)

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA