Bilancio

Mascali, il sindaco: “I miei primi sei mesi…”

incontro su bilancio attività
7 gen 2016 - 18:32

MASCALI - Il sindaco di Mascali, Luigi Messina, traccia un bilancio di questi primi sei mesi alla guida dell’amministrazione comunale.

Il primo cittadino mascalese sin da subito ha concentrato i propri sforzi su Fondachello, ottimizzando i servizi e puntando la propria attenzione sul funzionamento del depuratore consortile. In piena stagione estiva ha chiesto e ottenuto dal Consorzio di depurazione mirati interventi a Sant’Anna e segnatamente nel sottoponte di via Spiaggia ove scorrono le acque depurate prima di finire in mare aperto. È stato ridisegnato il percorso finale del torrente, restringendo di qualche metro le dimensioni dell’alveo (da 5mt a 2 mt) e modificando le pendenze, in modo da evitare eventuali ristagnamenti; contestualmente è stata ripulita tutta la zona antistante il sottoponte di via Spiaggia dove si era creata una sorta di sbarramento delle acque depurate a causa di un evidente scalzamento del terreno, determinando, come detto, alcuni paludamenti.

Il sindaco Messina, in stretta collaborazione con l’assessore ai Lavori pubblici, Alfio Maccarone e il responsabile dell’Ufficio Lavori pubblici, ingegnere Michele Spina in questi sei mesi di attività amministrativa ha inteso seguire da vicino, dando una significativa accelerazione, a quelle opere già programmate e molto attese dalla comunità mascalese.

“Un lavoro inteso e di proficua collaborazione con gli uffici – afferma il sindaco Messina - che hanno seguito le nostre indicazioni, nell’ottica di fornire riposte rapide ed efficaci, nell’interesse della collettività. Ci siamo dedicati anche alle frazioni, raccogliendo le istanze dei residenti.  In quest’ottica abbiamo dato impulso ai lavori ancora in fase di ultimazione nella borgata collinare di Montargano, con l’interramento di una condotta idrica di circa 1 km con annesso impianto di sollevamento che consentirà di potenziare la fornitura idropotabile nella zona di via Nocille”. 

Diversi gli interventi in fase di attuazione: Piazza Duomo con in corso di esecuzione la manutenzione della pavimentazione della piazza con fornitura e posa dell’arredo urbano; campo sportivo comunale di via Stazione. Gli interventi in questione si avvalgono di uno stanziamento di 435 mila euro e consistono nella riqualificazione del campo da gioco, sistemazione servizi igienici, revisione dell’impiantistica e collocazione dei pannelli in cemento; pescheria viale Immacolata con riqualificazione di un’ala dismessa del mercato ittico che copre una superficie di circa 80mq, attivazione di nuovi box di vendita del pescato e inoltre la fornitura degli arredi commerciali (4 lavelli attrezzati e 4 banchi frigo) e inoltre: l’abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione di un wc per disabili, l’adeguamento dell’impianto elettrico e idrico e, inoltre, per dare continuità al progetto di ammodernamento della pescheria, l’Ufficio tecnico del Comune è impegnato nella predisposizione di un piano di intervento finalizzato a realizzare un accesso sul lato est dell’immobile che si affaccia sulla via S.Giuseppe, trasformazione di finestre in porte per dare maggiore fruibilità ai box di vendita del pescato. 

In fase di esecuzione anche il micro nido di piazza VI Novembre. Sono infatti in fase di esecuzione gli interventi di ristrutturazione del complesso edilizio che puntano a trasformare parte della struttura scolastica in micro nido comunale. 

Sono stati ultimati anche gli interventi in un immobile confiscato alla mafia, ubicato in via Immacolata a Fondachello, con l’obiettivo di trasformarlo in pronto soccorso sociale, con gestione affidata alla Croce Rossa Italiana-Comitato locale jonico.

Sono infine molteplici gli interventi realizzati nell’ultimo periodo allo scopo di mitigare il diffuso fenomeno del dissesto idrogeologico e, in questo quadro, si inserisce la puntuale pulizia straordinaria delle caditoie comunali eseguite, di recente, mediante l’impiego di escavatori a risucchio in grado di aspirare velocemente qualsiasi tipo di materiale solido, liquido e melmoso presente all’interno di caditoie e tubazioni sottostanti. Tale procedura ha consentito al Comune di velocizzare i tempi di attuazione ottenendo risultati importanti di efficienza.

Sono in fase di completamento, invece, mirati interventi nella zona di Anguillara con la pulizia dei canali allo scopo di facilitare il deflusso delle acque sorgive.

In fase di attuazione sono anche gli interventi di messa in sicurezza delle coperture di alcuni edifici pubblici del Comune di Mascali. I lavori sono finanziati con fondi di bilancio per una spesa di 110 mila euro, al netto del ribasso e vengono realizzati con la formula della somma urgenza,  trattandosi di interventi tesi alla eliminazione delle infiltrazioni presenti sulla copertura di immobili pubblici, tra cui, oltre al municipio, anche la scuola elementare di piazza Dante e la pulizia della cenere vulcanica presente sul tetto del centro sociale di via Livatino. Gli interventi in questione, avviati il 22 ottobre scorso, fanno seguito agli eventi alluvionali dello scorso 21 ottobre che hanno determinato, fra l’altro, numerose criticità legate ad infiltrazioni negli immobili di proprietà comunale.

Commenti

commenti

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento