Udc

Cesa a Palermo: “Bisogna cercare un’alternativa al malgoverno Crocetta”

lorenzo-cesa
30 set 2016 - 19:22

PALERMO – “Il governo regionale non sta lavorando bene. Bisogna creare un soggetto politico alternativo“.

A dirlo è il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa, a Palermo, durante una conferenza stampa.

L’Unione di Centro si proclama a gran voce partito di opposizione e di governo, una possibile e valida alternativa al malgoverno di Crocetta. Tutto questo avrebbe una ragione d’essere, se non fosse che l’Udc si trovi dentro il governo Crocetta, non fuori da esso.

Cesa conferma la volontà di commissariare segreteria regionale e strutture provinciali e le sue parole si abbattono come grandine sul governo Crocetta e sull’Udc stesso:

Adriano Frinchi non è il segretario regionale dell’Udc, in questa regione c’è un commissario per riorganizzare il partito e oggi si insedia. Se si sta in un partito nazionale si devono rispettare le regole, non si possono fare congressi ‘aumma aumma’, di nascosto“.

E ha concluso: “È il momento di fare chiarezza all’interno del partito e creare un’area democratica cristiana che va oltre l’Udc, aprire a un dialogo con tutti coloro che si riferiscono a quest’area democratico-cristiana, per ora frastagliata in Sicilia; abbiamo l’ambizione di riaggregarla“.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA