Trasporti

Librino Express, D’Agata risponde a Berretta (Pd): “Interventi già operativi sui percorsi”

lungaro bianco e d'agata
A sinistra il presidente Amt Lungaro con il sindaco Bianco e l'assessore D'Agata
14 ott 2015 - 12:13

CATANIA - Sugli interventi migliorativi, richiesti dopo il tour del duo Pd Berretta – Notarbartolo, per quanto concerne il Librino Express risponde l’assessore Saro D’Agata.

“Quanto alle fermate – ha spiegato D’Agata – fin dal viaggio inaugurale era stato spiegato che il sistema formato dal Librino express e dalle due circolari sarebbe stato perfezionato tenendo conto delle segnalazioni dei cittadini. Io stesso ho ricevuto numerosi suggerimenti. L’Amt inoltre ha da tempo aperto un dialogo con i cittadini sui social media, creando un gruppo di lavoro multidisciplinare che, fatte le necessarie verifiche sul campo, ha l’incarico di mettere a punto le soluzioni”.

“Grazie al lavoro fin qui svolto – ha annunciato il presidente dell’Amt Carlo Lungaro - già dalla prossima settimana saremo in grado di apportare, con i primi interventi operativi, quelle modifiche sulla copertura per un servizio migliore, come del resto aveva chiesto fin dall’avvio il sindaco Enzo Bianco. Ho letto poi con attenzione le segnalazioni riguardanti le pensiline, che vanno sistemate, mentre non abbiamo finora ricevuto lamentele sulla pulizia dei mezzi, affidata a una ditta esterna”.

Inoltre il presidente Lungaro ha aggiunto un importante dato relativo alla presenza dei metronotte sui bus che ha consentito un incremento del 22% degli incassi dei biglietti in una sola settimana.

Attualmente la linea Librino Express, entrata in funzione il 18 settembre scorso, passa dal porto e dal parcheggio scambiatore di Fontanarossa e impiega sei vetture. Altre sono utilizzate per le due circolari e per un’altra linea di supporto. Precedentemente il quartiere era servito da quattro linee con dodici vetture, per un traffico giornaliero di circa 2.500 passeggeri.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento