Protesta

Lentini, la contestata discarica approda in Consiglio comunale

consiglio discarica
23 gen 2017 - 19:43

LENTINI - La massiccia protesta lentinese contro la realizzazione di una discarica di rifiuti speciali non pericolosi si sposta in consiglio comunale. E trova il sostegno dei Comuni limitrofi. Che hanno partecipato alla riunione del massimo consesso civico, convocato in adunanza aperta.

All’ordine del giorno, la discussione sulla modifica del decreto n. 1905 del 5 novembre 2015 relativamente all’autorizzazione integrata ambientale rilasciata a favore della ditta Pastorino di Siracusa per la realizzazione e gestione di una discarica di rifiuti speciali non pericolosi in contrada Armicci.

Un consiglio convocato per contrastare duramente una decisione della Regione che determinerebbe lo scarico di 8 mila tonnellate di rifiuti a 300 metri dal lago del Biviere e a un chilometro dal centro abitato di Lentini.

L’amministrazione ha già inviato un’istanza al presidente della Regione per chiedere l’annullamento in autotutela del decreto ma è decisa ad andare avanti e da domani presidierà l’area dove dovrebbe sorgere il nuovo impianto.

Oggiha detto il sindaco Saverio Bosco in aperturastiamo celebrando un misfatto e nonostante i consigli comunali abbiano detto no, abbiamo ricevuto il tentativo di un’ennesima invasione. Piuttosto che pensare alla bonifica del territorio è stata progettata l’ennesima discarica. La nostra battaglia continuerà con forza e da domani presidieremo quella parte di territorio e non entrerà nemmeno un camion fino a quando non sarà annullato il decreto”.

Intervenuto al dibattito l’assessore al Territorio e Ambiente: “Con la realizzazione di questo impiantoha aggiunto Santi Terranovaun altro milione di metri cubi di rifiuti si aggiungerebbe ai due milioni che vengono già scaricati. Lentini in tempi lontani ha detto no alla discarica e anch’io ho condotto una battaglia per ottenere un territorio sano. L’ho fatto insieme all’associazione per bambini leucemici che opera da anni perché in questa città molti bambini muoiono di leucemia”.

Intanto sabato il Movimento 5 Stelle ha organizzato una visita in contrada Armicci per vedere da vicino i luoghi dove si dovrebbe costruire l’impianto. Ad accompagnare la consigliera comunale Maria Cunsolo c’era Giampiero Trizzino, presidente della commissione Ambiente all’Ars, dal 2012 al 2015.

Gisella Grimaldi

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento