Attacco

Incidente autobus Amt, Lo Schiavo: “Sicurezza messa a rischio dai mezzi”

Giovanni Lo Schiavo, segretario Fast Confsal
24 mag 2016 - 13:41

CATANIA - Colpa del conducente o di un guasto meccanico è ancora difficile saperlo, ma l’incidente accaduto questa mattina a Librino all’autobus dell’Amt è un’altra goccia che si aggiunge nell’oceano di problemi dell’Azienda Metropolitana Trasporti.

E, su questa vicenda, il segretario provinciale di Catania della Fast Confsal, Giovanni Lo Schiavo, non è rimasto certamente a guardare: “Da tempo ci battiamo con grinta e serietà in merito alla sicurezza dei mezzi per garantire l’incolumità dei viaggiatori e del personale. Per quanto riguarda l’episodio di questa mattina, la dinamica è ancora da accertare, ma sicuramente la situazione del parco mezzi dell’Amt è critica e bisogna risolverla prima di avvenimenti ancora più gravi”.

Stando alle prime ricostruzioni, l’incidente sarebbe stato dovuto ad un errore dell’autista e all’alta velocità, anche se lo stesso conducente avrebbe affermato di non aver potuto controllare il mezzo a causa di un problema all’idroguida.

Sta di fatto che l’attuale momento critico dell’azienda non è più un mistero, come emerge anche dalle parole di Isidoro Vitale, addetto all’ufficio movimento Amt: “Guasto tecnico o meno cerchiamo di garantire il servizio, tanto che l’autobus è stato sostituito con un altro. Ma questo è un momento difficile, in cui c’è carenza di mezzi”.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA