Evento

Grande agitazione, attesa e strade bloccate per i 5 Stelle a Palermo

beppegrillo1
24 set 2016 - 05:13

PALERMO - Due giornate tutte dedicate ai 5 Stelle: spettacoli, dibattiti, manifestazioni e ospiti d’onore, con tanto di strade bloccate al traffico. Il “re” del movimento, Beppe Grillo, non si smentisce, pur se costretto ad abbandonare l’idea di un’entrata in scena coi fiocchi, a bordo di una mongolfiera, a causa del divieto di voli che vige sulla zona.

Stiamo parlando di “Italia 5 Stelle”, la maxi convention del Movimento a Palermo, la kermesse che si svolgerà tra oggi e domani, sabato 24 e domenica 25 settembre, al Foro Italico e in altre zone centrali della città. 

Sono 500 i volontari impiegati nell’organizzazione dell’evento e oltre 100 i gazebo occupati. Si prevede già da ora un affluire di più di 100.000 persone, in occasione anche della partita Palermo-Juventus, e la città vedrà impegnati in tutto trecento agenti, numero necessario per gestire il traffico che inevitabilmente si verrà a creare nelle zone circostanti in questi giorni. Le istituzioni avvertono già gli automobilisti: “Scegliete percorsi alternativi a seconda degli orari e del programma della manifestazione”.

Il Comune, infatti, ha predisposto una maxi area pedonale con la chiusura, dalle 7,00 del mattino, al transito veicolare di Via Cala e con l’obbligo di proseguire in direzione di via Vittorio Emanuele per tutta la giornata. Chiusura al transito veicolare e istituzione del divieto di sosta anche al Foro Umberto. I veicoli provenienti da Via Messina Marine, infatti, hanno l’obbligo di svoltare a sinistra verso via Lincoln. Chiusi, dalle 14,30, anche viale del Fante, viale Croce Rossa e via De Gasperi.

E allora qual è il programma di queste due ricche e particolarmente attese giornate?

Come detto si parte alle 7 con la manifestazione “Italia 5 Stelle”, per proseguire alle 10 con le due agorà, due piccoli palchi ai lati del Foro Italico in cui è possibile affrontare argomenti di attualità alla presenza di sindaci e parlamentari del Movimento Cinque Stelle, tra cui Chiara Appendino e Virginia Raggi. Alle 17.30, poi, al via agli interventi dal palco principale sotto la conduzione di Rosita Celentano e Claudio Gioé. La giornata si chiude in bellezza (si spera) con la partita Palermo-Juventus, alle 18,00 allo Stadio Barbera.

Il programma continua la domenica con la riapertura delle agorà, alle 10,00, e quella della piazza centrale, alle 13,30. Alle 17,30 l’appuntamento si sposta in via De Amicis con un motoraduno mondiale per la raccolta fondi contro il cancro.

Intanto l’amministrazione comunlale e il sindaco Leoluca Orlando ringraziano il Movimento per aver scelto Palermo.

“A tutti gli attivisti e rappresentanti istituzionali del movimento rivolgo il mio benvenuto, ringraziandoli per aver scelto Palermo per il loro meeting nazionale – dice il sindaco -. Li ringrazio per aver scelto la nostra città per un momento di dibattito e confronto su temi importanti e per offrire alla città una nuova occasione per mostrare il proprio volto di capitale dell’accoglienza, del dialogo e del confronto”.

Ma l’amministrazione, a fronte delle lamentele dei cittadini, precisa anche che “non si trova in alcun modo coinvolta nell’organizzazione logistica dell’ospitalità alberghiera dei partecipanti al raduno del Movimento 5 Stelle”.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA