Regione

Governo Crocetta perde l’assessore Leotta: oggi le dimissioni

Leotta
Ettore Leotta
25 giu 2015 - 16:29

PALERMO - Dopo una lunga sequela di rumors sulle presunte dimissioni dell’assessore regionale alle Autonomie Locali Ettore Leotta oggi è arrivata la conferma.

L’assessore del terzo governo Crocetta, in quota Udc, ha lasciato il suo incarico. Nei giorni scorsi Leotta aveva già annunciato di voler lasciare ma dopo alcuni colloqui con Crocetta le sue intenzioni erano rientrate.

Adesso sembra che ci siano i crismi dell’ufficialità proprio alla vigilia della presentazione in aula del disegno di legge sui liberi consorzi. Inoltre l’assessore aveva anche polemizzato sull’iter dei tagli approvati dall’Ars nei confronti dei Comuni e dei consigli criticando apertamente il voto segreto dei deputati per il rinvio della riforma al prossimo rinnovo elettorale.

Le dimissioni di Leotta sono state ratificate in una lettera spedita direttamente a Crocetta e le motivazioni – secondo rumors d’agenzia – sono racchiuse nelle difficoltà logistiche per raggiungere Palermo: Leotta, infatti, è siracusano e probabilmente l’età e la stanchezza avranno influito sulla sua scelta.

La missiva lascerebbe trasparire anche la delusione per non aver completato prima l’iter di riforma delle Province. Adesso si apriranno i giochi per la sua sostituzione e si guarderebbe a un assessore “politico” sempre in quota scudocrociata.

 “Con le dimissioni dell’assessore Ettore Leotta, il governo regionale perde una persona perbene, garbata, ma, al contempo, insofferente agli intrecci di palazzo”, questo il commento del capogruppo di Forza Italia Marco Falcone.

“La settimana scorsa, durante la seduta d’aula – ha detto Falcone - avevo capito e preannunciato le imminenti dimissioni del dott. Leotta che, da galantuomo e uomo delle istituzioni, dribblava evitando un possibile incidente di percorso sull’iter della norma riguardante lo status e la riduzione del numero degli amministratori locali. Ora, messo fuori dal governo un valido tecnico – ha concluso il deputato azzurro - qualcuno può dare sfogo al mercato delle vacche”.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento