Regione

Gennuso: “Contro Crocetta dimissioni di massa”

Palermo-Castle-bjs-1
7 gen 2015 - 17:10

PALERMO - Atmosfera infuocata all’Ars dopo la pausa natalizia. Riprende l’attacco al governatore Rosario Crocetta. Il primo ad insorgere è il deputato rosolinese Pippo Gennuso: “Il presidente parla di tagli e di sprechi, evidentemente ha dimenticato che lui 14 anni fa era consulente dell’assessore ai Beni culturali e viaggiava a spese dei siciliani“.

Non c’è stata la replica di Crocetta ma da Palazzo d’Orleans fanno sapere che arriverà presto con tutte le precisazioni del caso.

Ma l’attacco di Gennuso non finisce qui:  “La Regione siciliana è nel caos. Per liberarla bisogna mandare a casa il governatore e l’unico modo per farlo, sono le dimissioni di massa dei deputati. Se ci sono 45 parlamentari a capire che siamo arrivati oltre l’emergenza, io sarò il primo a rassegnare il mandato”.

Parole dure, durissime, che sottolineano la situazione rovente che si vive in questi primi giorni dell’anno a Palazzo dei Normanni. All’appello di Gennuso per la verità fino ad ora non ha risposto nessun parlamentare ma non è escluso che nei prossimi giorni ci siano sviluppi.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento