Elezioni

Gela ed Enna: Exploit Cinque Stelle in casa Crocetta e Crisafulli sconfitto

Domenico Messinese del M5S festeggia a Gela
Domenico Messinese del M5S festeggia a Gela
15 giu 2015 - 16:18

Da una parte Mirello Crisafulli, ras del Pd, che sfida al secondo turno Maurizio Di Pietro, sostenuto dal centrodestra. Dall’altra nella città del presidente della Regione Rosario Crocetta l’uscente Angelo Fasulo fronteggia l’avanzata pentastellata di Domenico Messinese.

17.54 Il commento dell’eurodeputato di Forza Italia Salvo Pogliese: I siciliani sono stufi di Crocetta e di chi ha la responsabilità politica di aver regalato a questa terra il peggior governatore della sua storia, il Pd e Rosario Crocetta sono i grandi sconfitti di questo turno di elezioni amministrative siciliane”.

“La débâcle di Enna e soprattutto di Gela hanno lanciato un messaggio chiarissimo a Palermo come a Roma: è ora di archiviare la fallimentare ‘rivoluzione’ di Crocetta. Esprimo le mie felicitazioni e l’augurio di buon lavoro al neo sindaco di Tremestieri Etneo Santi Rando ed a Roberto Materia nuovo primo cittadino di Barcellona Pozzo di Gotto. Due cari amici la cui vittoria, sono certo, aprirà una nuova stagione di buona amministrazione nelle loro città.”.

17.14 A Gela è trionfo per il candidato pentastellato Domenico Messinese: ha ottenuto il 64,5% dei voti ed è già in piazza per festeggiare 

17.01 Arriva l’ufficialità: Crisafulli perde nel suo regno. Il nuovo sindaco è Maurizio Dipietro.

16.59 Quando mancano soltanto 2 sezioni Messinese a Gela è avanti con il 64,58%.

16.34 Sono 44 su 71 le sezioni scrutinate a Gela: in vantaggio Domenico Messinese con il 64,30%. 

16.32 Crisafulli staccato ancora: siamo a 30 sezioni scrutinate su 35 ed è rimasto al 47%. Dipietro “vola” al 52%.

16.13 I primi dati di Gela – provenienti anche da fonti del Movimento Cinque Stelle – profilano una clamorosa vittoria grillina di Domenico Messinese che avrebbe ottenuto sinora circa il 55% delle preferenze contro il 28.4 di Fasulo.

16.10 Crisafulli insegue. Le prime 15 sezioni lo danno al 47,28% contro il 52,72% di Maurizio Dipietro. 

 

 

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento