Soddisfazione

Orlando firma il protocollo d’intesa a Catania, Beretta: “Giornata storica”

beretta
28 giu 2016 - 13:34

CATANIA - Oggi il ministro della giustizia Andrea Orlando è in visita a Catania, per firmare il protocollo d’intesa che avvierà il processo di riqualificazione dell’ex palazzo delle Poste, designato come nuova sede degli uffici giudiziari

Quella di oggi è una firma storica, che chiude positivamente una vicenda avviata oltre quindici anni fa e fatta di inerzia e incapacità di portare a termine grandi progetti nella nostra città. Un epilogo positivo, sul quale siamo impegnati da tempo: finalmente Catania avrà una sede unica per tutti gli uffici giudiziari, obiettivo reso possibile grazie al ministro della Giustizia Andrea Orlando, che sin dal suo insediamento ha dimostrato grande attenzione nei confronti del distretto giudiziario etneo”. 

Queste le parole del parlamentare etneo del Pd, Giuseppe Berretta, presente stamattina alla firma del protocollo.

A Catania la cronica carenza di spazi per gli uffici giudiziari è una problematica molto avvertita dagli operatori del diritto e dai cittadini e per questo mi sono fatto carico, in questi anni, di trasferire al Ministero della Giustizia gli allarmi del Presidente del Tribunale, dell’Ordine degli Avvocati, del Presidente della Corte d’Appello di Catania per risolvere una situazione che crea pesanti disagi per i magistrati, gli avvocati, i dipendenti dell’amministrazione della Giustizia, i cittadini - prosegue Berretta – La definitiva riqualificazione dell’ex Palazzo delle Poste, acquistato nel 1999 per diventare sede della Cittadella giudiziaria di Catania, mai ristrutturato e nel corso degli anni lasciato nel totale degrado, è un importantissimo punto fermo da cui partire anche per evitare il continuo spreco di denaro dovuto alla frammentazione degli uffici giudiziari, suddivisi in ben 15 sedi per un costo totale pari a 2 milioni di euro pagati ogni anno per l’affitto delle sedi –  continua il deputato Pd, componente della Commissione Giustizia della Camera – Avere la Cittadella della Giustizia porterà enormi benefici a tutti gli operatori della giustizia, ai cittadini e a tutti i catanesi che quotidianamente devono avere a che fare con quel ‘buco nero’ in una zona nevralgica della città rappresentato dall’ex Palazzo delle Poste, simbolo dell’oblio in cui per troppi anni è scivolata Catania”. 

Ora, dopo la firma del protocollo d’intesa – conclude – la Regione dia assoluta priorità al progetto della Cittadella giudiziaria, affinché i tempi di ristrutturazione dell’immobile siano ridotti al minimo, pur nella complessità dell’intervento”.

Omar Qasem



© RIPRODUZIONE RISERVATA