Successo

Enna, “re” Mirello Crisafulli sbanca le primarie del Pd

Crisafulli
Vladimiro Crisafulli - Foto Flickr FascioeMartello
20 apr 2015 - 09:26

ENNA – Mirello Crisafulli aveva detto che ad Enna avrebbe vinto anche con il sorteggio. Figurarsi quindi nel caso delle primarie del centrosinistra. Infatti Crisafulli non ha vinto ma ha stravinto con il 73% dei voti.

Nonostante il veto iniziale dei renziani e un passato da “impresentabile” Crisafulli ha sconfitto nettamente Dario Cardaci, il candidato sostenuto da Sd, Ncd e Udc e quindi sarà lui il volto del centrosinistra a correre per la poltrona di primo cittadino del capoluogo.

Ha superato tutti e anche le rimostranze di Renzi in merito al suo passato e il neo candidato a sindaco ricorda di non avere “neppure una multa per divieto di sosta” e con una frecciatina ha detto di avere visto il premier abbracciare il candidato Pd campano alla Regione De Luca, finito in alcune inchieste della magistratura.

Adesso occorrerà vedere se Crisafulli correrà sotto le insegne del Pd. Alcuni rumors avevano paventato la possibilità che i dem non avrebbero concesso l’uso del simbolo.

Per il politico ennese si tratta di una scelta che deve provenire dalla segreteria regionale. Gli sviluppi si conosceranno a breve: dopo il pasticcio Agrigento qui la sinistra ha vinto senza se e senza ma. Con Crisafulli d’altronde il risultato era abbastanza scontato.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento