Sviluppo

Dal G7 alle Olimpiadi 2028, Alfano: “Più opportunità per la Sicilia”

alfano
15 ott 2016 - 17:57

TAORMINA - Per il ministro dell’Interno Angelino Alfano, dal G7 alla candidatura della Sicilia per le Olimpiadi del 2028 il passo è breve. Lo ha dichiarato lui stesso nell’ambito del seminario “Sicilia 2030: un lavoro comune, un compito per ciascuno”, promosso dalla Fondazione Alcide De Gasperi.

Il politico è convinto che il G7, programmato nel 2017 a Taormina, avrà riscontri positivi per tutta la Sicilia, che potrebbe aspirare a diventare sede delle nuove Olimpiadi, non quelle del 2024, perse ormai dalla Raggi, ma quelle del 2028.

Secondo Alfano, il G7 permetterà alla Sicilia di mostrarsi al mondo in tutta la sua preziosità e di farsi valere come una terra in grado di ospitare eventi anche di grande importanza. Un’occasione di crescita e rivalsa irripetibile per l’isola.

Tanti altri i temi affrontati da Alfano: dall’immancabile referendum all’inarrestabile fenomeno dell’immigrazione. Nel frattempo a Taormina, l’intervento delle forze dell’ordine per il monitoraggio della zona è stato amplificato.

 

 

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA