Bocciatura

Cracolici: “Scelta della commisione bilancio grave colpo per la vitivinicoltura”

Cracolici
25 nov 2016 - 18:19

PALERMO -  È stato bocciato per la terza volta il finanziamento schedario viticolo in commissione bilancio. Per Cracolici “rappresenta un grave colpo al settore della vitivinicoltura”.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Antonello Cracolici, afferma: “Forse i deputati della commissione non sanno che sono a rischio le imminenti dichiarazioni di produzione obbligatorie per le cantine e per i produttori siciliani in genere, anche e soprattutto per la certificazione della provenienza delle uve da zone produttive di qualità (IGT o DOC)”.

Sono migliaia le operazioni di tipo informatico, relative ai singoli appezzamenti coltivati a vigneto, che devono essere effettuate, per conto dei singoli produttori, dagli Sportelli vitivinicoli, al fine di aggiornare e regolarizzare la posizione dei produttori stessi nei confronti dello Schedario viticolo.

“L’assenza dell’aggiornamento dello schedario – continua Cracolici –  impedisce ai CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa) di potere inserire i dati relativi alle dichiarazioni di produzione in quanto tali dati, non aggiornati, non si interfacciano con il dato contenuto nello schedario. Ciò produce un danno incalcolabile al settore. Mi auguro che l’aula possa recuperare la grave miopia che è stata perpetuata in questi mesi”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA